https://www.youtube.com/watch?v=bo_T9TWzHVI&t=2s

Ragazze, di Vittoriano Borrelli

Le ragazze col trucco delle signore
Le ragazze che sono amiche sole
fanno corse perverse all’esibizione
Tacchi alti magliette e occhiali da sole
pronte a punzecchiare l’eccitazione
con i libri di scuola e mazzi di fiori
collezioni di poster di grandi attori

Le ragazze che fanno spesso l’amore
nei momenti di sesso senza parole
e si svegliano in tante col mal di cuore
e ti dicono no per le mestruazioni
fanno storie ogni giorno coi genitori
Certe te le ritrovi nelle stazioni
con ricordi arrossati e maledizioni

Ci son quelle che sono soltanto belle
poche ancora ci credono nelle stelle
hanno spirito e corpo un po’ ribelle
sono dolci al sapore di caramelle

Cento facce e nessuna particolare
Cento maschere ambigue di carnevale
Poi ragazze che amano il sole e il mare
sono lì silenziose ad ascoltare
e per noia si lasciano conquistare
basta anche un discorso per farle amare
domattina più ingenue si lasciano andare

E ragazze un po’ pazze pazze di carezze
vanitose invidiose di certe cose
vanno in cerca di un uomo di poche volte
surreali speciali superficiali
ci son per tutti i gusti e per tutti i mali
E ragazze cinture di castità
altre imbrogliano ma sono necessità

Le ragazze col trucco delle signore
Le ragazze che fanno spesso l’amore
Cento facce e nessuna particolare
Cento facce e qualcuna che sa anche amare

(Tratto da “Le parole del mio tempo”)
(Puoi ascoltare il brano anche cliccando qui: “Le mie canzoni sono differenti“)