Accade un sussurro lieve

che si fa flautata voce

nell’encomio prezioso

d’un amore maturo.

Lascia altrove

rumorosi spigoli

ammorbidendo il sussulto

d’eccedenti foglie

infragilite

dall’affanno  d’un corposo autunno.

Raddolcito

come il passo diseguale di nubi

mormora dello stupore bianco

d’un lascito di neve

attesa come insperato complice d’un dono

scivolato su occhi inumiditi

@Silvia De Angelis 2021