«Cosa ne pensi?» chiede Ted.

«Quello che ho detto; non credo che in questa storia c’entri Brent, a meno che non voglia sorprenderci ancora una volta» risponde Parker alla guida della sua berlina.

«Credi che Golden sappia?» chiede l’amico, seduto a fianco.

«Che Kam mi abbia tirato fuori da una morte sicura?»

«Sì. Quando hai espresso un giudizio poco lusinghiero nei suoi confronti, il bravo tenente non ha accennato nulla sull’episodio.»

«Non lo so; è molto furbo per lasciar trapelare qualcosa. Se n’è al corrente, aspetterà il momento propizio per dire la sua. Ha fatto davvero una morte orribile.»

«Conoscendoti so cosa ti frulla in mente: vorresti scoprire l’autore di tale scempio.»

«Al riguardo sono un po’ confuso; sì, è vero, quel giorno, nonostante rappresentassi per lui un nemico, in un momento di difficoltà in cui, appigliato a un cornicione di una terrazza di uno stabile, stavo per cadere nel vuoto, non esitò a tirarmi fuori dai guai. La sua morte va relegata sicuramente a un regolamento di conti all’interno di bande criminali; non vedo perché dovrei infilarmici dentro.»

«È quello che penso anch’io» osserva Ted.

I due amici si guardano negli occhi.

«Comunque, non mi sentirei in pace con me stesso» dice Parker.

«Lo immagino» replica l’amico.

«Senza contare che avrà pure una famiglia.»

«Una moglie, dei figli … »

«Qualcuno che lo aspetti a casa ci sarà di sicuro.»

«Penso di sì; Se vuoi farò una piccola indagine.»

«Ok. Nulla di impegnativo, solo per avere il quadro della situazione più chiara. Vorrei in qualche modo sdebitarmi.»

«Certo. Non vale la pena correre rischi; su questo ci penserà Golden e i suoi uomini.»

«Già! Forse lo stesso Brent. In fondo, tra loro due c’è stata una grande amicizia che non sarà certo messa in discussione da piccole divergenze.»

«Vorrà vendicare l’amico.»

«Ci puoi scommettere!»

«Sempre ammesso che non ci sia il suo zampino in questa storia.»

«Non mi sembri molto convinto della sua estraneità» dice il detective.

«Be’, quell’uomo è capace di tutto, non dimenticarlo» replica Ted.

«Certo che no! «risponde lapidario Parker.