Biografie: Valeria Bianchi Mina, Silvia Giovanna Rosa, Alessandra Corbetta

VALERIA BIANCHI MIAN

Psicoterapeuta

Psicologa clinica, Psicoterapeuta Individuale e di Gruppo con formazione in Psicodramma Analitico Individuativo. Milanese d’origine, ha scelto Torino come città in cui vivere e luogo in cui coniugare la scrittura, la poesia e il disegno con il mestiere di psicoterapeuta ad orientamento junghiano. Specializzata in terapia di gruppo, si occupa di supervisioni d’équipe e di formazione per adulti. Conduce laboratori di tecniche espressive, corsi di scrittura creativa-curativa e di comunicazione efficace. È scrittrice e illustratrice: tra i suoi libri, sillogi poetiche, fiabe per adulti e bambini (“Favolesvelte”, Golem Edizioni, “L’uovo magico”, Edizioni Simple) un romanzo noir (“Non è colpa mia”, Golem Edizioni).  Ha creato un mazzo di Tarocchi per la raccolta poetica “Vit(amor)te. Poesie per arcani maggiori”, Miraggi Edizioni. È redattrice della rubrica dedicata a miti e fiabe per Psiconline, e de “La Casa dei Tarocchi” su Oubliette Magazine. Ha pubblicato articoli per riviste di settore e ha partecipato a saggi corali, tra i quali “Voci di donna; il complesso intreccio tra Psicologia e Femminismo”, Edizioni Underground?, “Amori 4.0” e “Verità e segreti del Covid-19”, Alpes Italia. Dal 2000 ha intrecciato l’interesse per la simbologia dei Tarocchi allo Psicodramma in percorsi formativi creando il Tarotdramma®️, metodo del quale è ideatrice.

SILVIA (GIOVANNA) ROSA 

Nasce a Torino, dove vive e insegna.

Laureata in Scienze dell’Educazione, ha frequentato il Corso di Storytelling della Scuola Holden di Torino (2008/2009).

È vicedirettrice del lit-blog “Poesia del Nostro tempo”, dove si occupa tra l’altro delle rubriche “Confine donna: poesie e storie d’emigrazione”, “Scaffale poesia: editori a confronto”, “I versi dell’allodola”. Collabora con la redazione dell’Annuario di Poesia Argo e con il blog Margutte. Cura per NiedernGasse la rubrica di costume e attualità “L’asterisco e la Margherita”, firmandosi con il nome di Margherita M. e la rubrica “Fuori banco: cronache dalla scuola degli ultimi”, apparsa anche sulla testata giornalistica “Midnight Magazine”. Collabora con il quotidiano “Il Manifesto”.

È tra le ideatrici del progetto di Poetry Therapy “Medicamenta- lingua di donna e altre scritture”, che propone una serie di letture, eventi e laboratori rivolti a donne italiane e straniere, lavorando in un’ottica psicopedagogica e di genere con le loro narrazioni e le loro storie di vita. Ha intervistato e tradotto alcuni poeti argentini, dando vita al progetto “Italia Argentina ida y vuelta. Incontri poetici”, pubblicato a puntate sulla rivista internazionale di poesia Iris News (2015), su Versante Ripido (2016/17) e infine in ebook, scaricabile gratuitamente. Ha organizzato eventi letterari e mostre di arti visive.

SONY DSC

ALESSANDRA CORBETTA 

nasce a Erba il 4 dicembre 1988. 

Consegue la maturità classica al liceo Alessandro Volta di Como nel luglio 2007 e nel settembre 2010 la laurea triennale in Economia e Amministrazione d’impresa presso l’Università degli Studi dell’Insubria, sede di Como, con la tesi “LA CANCELLAZIONE DELLE SOCIETÀ DI CAPITALI DAL REGISTRO DELLE IMPRESE”, curata dalla professoressa Ilaria Capelli.

Nel settembre 2012 arriva la laurea magistrale in Comunicazione per l’impresa, i Media e le Organizzazioni complesse, con curriculum in Organizzazione di eventi, dopo la discussione della tesi “FACEBOOK E LA FOTOGRAFIA: SCATTI DI IDENTITÀ SU NUOVE RELAZIONI FRAGILI” seguita dalla professoressa Chiara Giaccardi, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Milano.

Nel periodo post lauream Alessandra si dedica a una serie di corsi formativi con i quali intende migliorare la sua preparazione: accanto a quelli di lingua inglese, frequenta un corso in ICT4DEVIS (Information and communication technology for devis) presso l’Università degli studi dell’Insubria, sede Di Como, un corso di alta formazione in scrittura creativa all’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Milano e infine, un corso singolo di Sociologia presso l’Università degli Studi dell’Insubria, sede di Varese, dove avviene l’incontro con il professor Lelio Demichelis.

Nel settembre 2014 ha frequentato la Summer School in Web Communication per la cultura, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Milano .

Da novembre 2015 a novembre 2018 ha collaborato con La Casa della Poesia di Como, per l’organizzazione di eventi artistico-culturali tra cui Il Festival Internazionale di Poesia Europa in Versi; Alessandra ha coordinato i Social Media dell’Associazione e per la stessa ha creato il sito internet www.lacasadellapoesiadicomo.com

Ha collaborato con la rivista culturale online Alfabeta2, con ClanDestino e con Ilprogressoonline. Dall’ottobre 2014 è writing consultant presso l’azienda TTY CREO dove si occupa della realizzazione di manuali tecnici, divulgativi e di brochure relativi a servizi e software dell’azienda; cura e gestisce la comunicazione istituzionale e pubblicitaria su riviste di settore e tiene di corsi di formazione sulla comunicazione aziendale e telefonica. Ha frequentato con successo il corso di formazione online in Scrittura Pubblicitaria, diretto dalla scuola di Editoria Digitale Flower-ed a ottobre 2015. 

A settembre 2016, dopo aver vinto la prima edizione del Premio Letterario Parole Magiche -sezione Poesia-, ha pubblicato con la casa editrice Flower-ed, la raccolta poetica L’amore non ha via.

A novembre 2016 è uscito il suo primo romanzo, Oltre Enrico (Cronistoria di un Amore sul finale) per Silele Edizioni.

Da febbraio 2017 è Dottore di ricerca in Sociologia della Comunicazione e dei Media, dopo la discussione della tesi dal titolo “TRA RAPPRESENTAZIONE VISUALE DEL CORPO E NARRAZIONE DEL SE’: PRATICHE DI SELF-PRESENTATION E IMMAGINI DEGLI UTENTI DI FACEBOOK”, seguita dal Professor Giovanni Boccia Artieri, presso l’università Carlo Bo di Urbino.

A marzo 2017 ha concluso il corso di formazione online in Scrittura Creativa, diretto dalla scuola di Editoria Digitale Flower-ed.

A settembre 2017, invece, ha ottenuto il diploma per il Master in Social Media Communication della Sole 24 Ore Business School di Milano con la discussione di un project work di gruppo relativo alla Digital Strategy per il Festival Letteratura di Mantova.

Da febbraio 2019 a luglio 2019 è stata Cultrice della materia presso l’università LIUC Carlo Cattaneo, Castellanza; da settembre 2019, presso la stessa università, è stata nominata Teaching Assistant per i corsi di Marketing e CRM, Sociologia e Psicologia dei Consumi, Comunicazione per i New Media e i Social Network, tenuti dal Professor Andrea Farinet. A oggi è anche Adjunct Professor per il corso di Comunicazione per i New Media e i Social Network.

È brain del giornale online Gli Stati Generali.

Collabora con Vuela Palabra, blog spagnolo rivolto alla poesia e diretto dalla poetessa e traduttrice colombiana Marisol Bohòrquez Godoy.

A ottobre 2020 ha conseguito il Master di primo livello in Storytelling, dopo avere discusso una tesi dal titolo “EDITOR E POESIA: EVOLUZIONI DI RUOLO E DI LINGUAGGIO AL TEMPO DELLA RETE”, seguita dalla Prof.ssa Elisabetta Perissinotto, presso l’Università Ecampus, sede di Novedrate.

Ad aprile 2020 ha fondato, e tutt’ora dirige, il blog Alma Poesia, spazio interamente dedicato ai linguaggi poetici italiani e internazionali, con il quale ha curato il volume di studio Distanze obliterate. Generazioni di poesie sulla Rete (Puntoacapo Editrice 2021).

Da aprile 2021 è TV Host per Rete 55, dove gestisce e conduce la rubrica “Poetando sul sofà”, all’interno dello spazio Poetando, diretto da Luisa Cozzi e interamente dedicato alla poesia.

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne: le iniziative di Casale

L’assessore Sapio: «Sarà l’occasione per riflettere e discutere su una delle piaghe più drammatiche di questi anni»

I dati confermano, purtroppo, un numero sempre più crescente di violenze contro le donne e che le forme più gravi sono esercitate da partner o ex partner, parenti o amici. Dati allarmanti che impongono una riflessione.

Per questo motivo l’Assessorato alle Pari Opportunità della Città di Casale Monferrato proporrà una serie di eventi in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, individuata nel 25 novembre dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

«Torniamo, dopo la pausa forzata dell’anno scorso, a proporre un ciclo di eventi per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne – ha sottolineato l’assessore Daniela Sapio –, perché crediamo fortemente che la sensibilizzazione, la riflessione e la discussione su una delle piaghe più drammatiche di questi anni possano portare a una consapevolezza maggiore nelle donne, ma anche negli uomini. Fondamentale diventa quindi il coinvolgimento degli istituti scolastici, affinché i giovani diventino imprescindibile strumento di condivisione dei valori di rispetto e parità di genere».

Ma scopriamo il ricco programma di iniziative del Comune di Casale Monferrato, partendo da domenica 21 novembre, quando sarà illuminata la Torre Civica di arancione per la campagna del Soroptimist Club locale lanciata proprio in vista della Giornata per l’eliminazione della violenza sulle donne. Il simbolo della città rimarrà colorata fino al 12 dicembre, mentre in via Saffi è già presente uno striscione che spiega la campagna di sensibilizzazione.

Doppio appuntamento, invece, per giovedì 25: alle ore 9,30 sarà inaugurata, in piazza San Domenico 5, la panchina rossa realizzata nell’ambito di un progetto che ha visto la collaborazione tra il Comune, il Consultorio Familiare dell’AslAL – Distretto di Casale Monferrato e Me.Dea. Saranno presenti all’evento anche coloro che hanno dipinto la panchina, cioè gli utenti del Gruppo Riabilitativo del Dipartartimento di Salute Mentale dell’AslAL e gli operatori della Cooperativa Anteo, e gli studenti della IV SCU del liceo Balbo, plesso Lanza, che leggeranno una storia di testimonianza e doneranno poi ai partecipanti una poesia a ricordo della giornata.

Alle ore 15,00, invece, ci si sposterà nell’Aula Magna dell’Istituto Balbo per la rappresentazione teatrale I volti di Medea itineranti e senza tempo, realizzato dal laboratorio teatrale della scuola in collaborazione con il Soroptimist International Club.

Giovedì 2 dicembre alle ore 11,00 nella Sala consiliare del Comune (via Mameli, 10)  Alessandra Corbetta terrà la conferenza Corpi in Rete: nuovi stereotipi di genere tra visualità e racconto dedicata alle scolaresche della città, che potranno seguire l’evento online, mentre i rappresentanti di ciascun istituto, in un numero massimo di 30 studenti, parteciperanno in presenza.

Il ciclo di iniziative per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne si concluderà sabato 4 dicembre con l’ incontro laboratorio a cura di Valeria Bianchi Mian e Silvia Rosa dal titolo Mia pelle, mio specchio. Alle ore 10,00 appuntamento nelle sale della Biblioteca Civica Giovanni Canna per un massimo di 40 partecipanti. L’interessante iniziativa sarà l’occasione per esaminare il concetto di immagine corporea e il corollario di pregiudizi e stereotipi che spesso la accompagnano. Per prenotare è sufficiente inviare una e-mail all’indirizzo cultura@comune.casale-monferrato.al.it