ALESSANDRIA VOLLEY SCONFITTA 3 A 2 COL VENARIA REAL VOLLEY

Campionato FIPAV serie C femminile

La forza per raggiungere gli obiettivi di squadra passa sempre dall’audacia e dall’energia messa in campo, dalla volontà, dalla convinzione e dalla determinazione che portano un team a tagliare i traguardi inseguiti, dal non sentirsi mai superiori ed appagati, la forza passa anche dalla spinta e dall’orgoglio nel lottare su ogni palla come se fosse quella decisiva. 

Nell’incontro del campionato di serie C femminile contro il Venaria Real Volley questi valori nei momenti cruciali del match sono mancati alle ragazze dell”Alessandria volley. Al di là delle valutazioni sui valori tecnici delle due contendenti nel dogma “crederci fino alla fine” possiamo trovare la chiave che ha portato le venariesi, per come si erano messi il quarto set ed il tie break sicuramente insperata, alla vittoria. 

Risultato finale Venaria Real Volley 3 Alessandria volley 2 22/25 25/19 16/25 25/22 16/14 i parziali. Primo set con partenza in salita per le ragazze di coach Ruscigni con un parziale al negativo di 0 a 5 ma, ritrovata la concentrazione, frazione poi giocata punto a punto con scatto finale e vittoria per 25 a 22. 

Secondo set con altalena di punteggio fino alle battute finali quando l’appannamento delle alessandrine ha permesso uno score di 4 punti consecutivi che ha determinato il 25 a 19 per le torinesi. Terzo set giocato alla grande dall’Alessandria volley con allunghi, buone giocate che hanno fatto registrare distacchi dagli 8 agli 11 punti rendendo vana qualsiasi velleità avversaria e punteggio finale di 25 a 16 per le mandrogne. 

Quarto set con ottima partenza per le ragazze del presidente Andrea La Rosa che faceva segnare sul tabellone punteggi a favore come 13 a 8, 19 a 15, 21 a 16 che ben lasciavano sperare in un successo finale. 

Ma ecco l’involuzione, ecco che la mancanza di quei valori vincenti è esplosa all’improvviso, che ha permesso alle locali di salire in cattedra e prendere possesso del set e con due filotti di 4 e 5 punti intervallati da un solo punto alessandrino scrivono a referto un 25 a 22 a loro favore. 

E siamo al tie break partenza con le alessandrine sul pezzo fino a segnare un parziale di 7 a 1 seguito poi da un calo che ha portato a qualche errore di troppo ma il punteggio resta sempre favorevole per 13 a 9. A questo punto solo ombre, errori e mancanza di concentrazione e forse “paura” di vincere  lasciano alle avversarie una sequenza di 5 punti consecutivi e dopo il 14 pari la resa per un inesorabile 14 a 16, 2 a 3 per le locali e solo un punto ad aumentare la classifica. 

Ora le atlete del team Alessandrino Romina Marku, Martina Sacco, Martina Demagistris, Chiara Cazzulo, Alice Giacomin, Alessia Falocco, Melissa Franzin, Elisa Serone, Elisa Marku, Martina Ronzi, Arianna Bernagozzi, Giulia Ponzano, Francesca Oberti, Matilde Furegato dovranno fare cerchio comune con lo staff tecnico e la dirigenza dell’Alessandria Volley e ricercare le chiavi di volta per raggiungere quei risultati che in mancanza non possono solo essere giustificati dalla giovane età del gruppo. 

Appuntamento a sabato prossimo al Palacima di Alessandria con avversaria di turno Club 76 Playasti.