A causa del maltempo, è stata posticipata a oggi, mercoledì 24 novembre, la cerimonia con la quale Alessandria ha celebrato la “Giornata Nazionale dell’Albero”, inizialmente prevista per lunedì 22 novembre.
La Cittadinanza è stata invitata a partecipare alla cerimonia con la quale Alessandria celebra l’edizione 2021 della “Giornata Nazionale dell’Albero”: evento la cui data ufficiale cade il 21 novembre di ogni anno , ma essendo quest’anno di domenica ha indotto i promotori alessandrini a posticiparla di un giorno per favorire un maggiore coinvolgimento anche del mondo scolastico, quale uno dei principali destinatari del messaggio educativo .

L’evento è stato presieduto dal Sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, delle Autorità cittadine, dei Rappresentanti dei Soggetti coinvolti direttamente nel progetto, nonché delle rappresentanze di alcune Scuole limitrofe alle aree oggetto della manifestazione, cioè le scuole primarie De Amicis e Morando, e si è articolata in due momenti:

ore 9.30 – piazza Matteotti
Piantumazione di due alberi (Fraxinus angustifolia), a cui hanno partecipato le classi quinte della scuola primaria De Amicis

ore 10.30 – “Giardino degli Alpini – gruppo Domenico Arnoldi”, via Pochettini:
piantumazione di sei alberi (due ciliegi da fiore, due aceri campestri, due peri da fiore), alla presenza degli alunni della scuola primaria Morando.

Questa Giornata, peraltro, si inserisce a pieno titolo nell’azione perseguita dall’Amministrazione Comunale, tramite l’Assessorato al Verde Pubblico guidato dall’assessore Giovanni Barosini, di procedere – anche a seguito degli eccezionali eventi meteorologici dell’agosto 2020 che hanno provocato ad Alessandria la rottura e caduta di almeno trecento alberi – nella piantumazione graduale di nuovi alberi in tutta la Città.

Sono stati piantati due alberi (Fraxinus angustifolia) forniti dal CUFA Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri – Gruppo di Alessandria nell’ambito del progetto 2020-2022 di educazione alla legalità ambientale “Un albero per il futuro” (in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica), nonché  quattro alberi (Lagerstroemia indica) donati da Inner Wheel – Club di Alessandria (che si occuperà anche della loro manutenzione per il prossimo anno) nell’ambito del progetto di Inner Wheel Italia “Protezione e cura dell’ambiente”.

Va sottolineato come il progetto nazionale di educazione alla Legalità ambientale “Un albero per il futuro” preveda, nel presente triennio, la donazione alle Scuole di tutta Italia di circa 50.000 piantine prodotte nei vivai dei Reparti Carabinieri del Comando Tutela Biodiversità e Parchi. Lo scopo è coinvolgere gli studenti delle Scuole di ogni ordine e grado in un percorso volto alla “creazione di un bosco diffuso” in tutta Italia – georeferenziato su una mappa digitale mediante apposita App – che crescerà negli anni e che costituirà nel futuro un prezioso serbatoio di anidride carbonica.

Al “Giardino degli Alpini – gruppo Domenico Arnoldi” di via Pochettini sono stati piantati sei alberi (due ciliegi da fiore, due aceri campestri, due peri da fiore) donati sia da cittadini alessandrini (in ricordo dei propri defunti o per i propri figli quale sensibilizzazione sui temi ecologico-ambientali), sia grazie al coinvolgimento del progetto “Social Wood”: il laboratorio artigianale (con la correlata Bottega solidale “Fuga di Sapori”) finalizzato a realizzare forme di integrazione sociale a favore dei detenuti nell’Istituto Penitenziario “Cantiello e Gaeta” di Alessandria.

“L’iniziativa – afferma il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco – vuole essere un’occasione per implementare le aree verdi locali, consapevoli della loro importanza per la salute dell’uomo. Ricordiamo che a seguito dell’evento calamitoso che ha flagellato il nostro territorio lo scorso anno abbiamo subito l’abbattimento di numerose piante. So di poter parlare a nome dell’intera Amministrazione comunale nel ringraziare sentitamente, per la preziosa collaborazione, il reparto carabinieri del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri, nella persona del Colonnello Silvano Deflorian ma anche di tutti i militari e operai per l’impegno profuso nel dar vita a questa celebrazione con la quale si vuole promuovere, tra le nuove generazioni, temi quali la tutela ambientale e stili di vita più sostenibili valorizzando il nostro territorio anche attraverso la piantumazione di diverse specie di piante e alberi”.

 “La Giornata Nazionale dell’Albero è un evento che intendiamo celebrare non solo formalmente ma con atti concreti, come dimostra l’inserimento nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche di uno stanziamento pari a circa 200mila euro per la riqualificazione dei parchi pubblici in città e nei sobborghi e per nuove piantumazioni – dichiara l’Assessore al Verde Pubblico, Giovanni Barosini. Il nostro patrimonio arboreo è già consistente, essendo composto da circa 15mila piante censite e circa 3mila non censite, ma abbiamo la precisa e chiarissima volontà di incrementarlo ulteriormente con un investimento importante per il futuro, che sarà dovere delle prossime amministrazioni portare avanti.