Lega Giovani:  Gli asterischi servono solo a storpiare la lingua italiana

Al Liceo Classico Cavour viene introdotto l’uso dell’asterisco

Il liceo Classico Cavour di Torino ha deciso di utilizzare l’asterisco al posto del maschile e del femminile nelle comunicazioni ufficiali. Al posto di studente si dovrà quindi scrivere student*, ragazzo o ragazza lasceranno il posto a ragazz* e così via.

La scelta sarebbe motivata dal fatto che è necessario fare un passo in avanti nella discussione sulla questione di genere. Secondo il Preside dell’Istituto Vincenzo Salcone “L’identità e l’uguaglianza di genere sono elementi a cui attribuiamo un’importanza fondamentale nella nostra comunità scolastica. E il linguaggio che utilizziamo rispecchia questo sentire. L’asterisco specifica che per noi tutti sono uguali a prescindere dalla loro identità e orientamento sessuale”.

Come Lega Giovani Provincia di Torino rimaniamo basiti da questa decisione presa del Consiglio d’Istituto e riteniamo che per combattere le discriminazioni di genere servano azioni concrete e percorsi didattici che possano partire proprio dalle scuole e che abbiano lo scopo di sensibilizzare i ragazzi su questa tematica.

Non abbiamo certo bisogno di asterischi che, purtroppo, servono solo a storpiare la lingua italiana la quale, in un mondo sempre più globalizzato e dove l’utilizzo di termini inglesi è sempre più preponderante, va assolutamente preservata e anzi valorizzata.

Invitiamo quindi il liceo Cavour a ripensare a questa scelta e a valutare strumenti e metodi che possano contrastare le discriminazioni di genere in maniera concreta, e ci rendiamo disponibili a collaborare sul tema.

Manolo Maugeri

Andrea Morello

*Coordinatori Provinciali Lega Giovani Torino*