Covid: Tassi di ricovero in terapia intensiva riportati nell’ultimo report dell’ISS del 17 Novembre

Andrea Palladino su Linkedin

Questi sono i tassi di ricovero in terapia intensiva riportati nell’ultimo report dell’ISS del 17 Novembre, relativi agli ultimi 30 giorni (link [1] nel 1° commento):

– vaccinati 7.6%

– non vaccinati 92.4%

I tassi sono ottenuti dividendo i numeri assoluti per la popolazione di ciascun gruppo (per ogni fascia d’età). Con vaccinati si intende vaccinati con almeno 1 dose.

I non vaccinati finiscono in terapia intensiva con una frequenza 12 volte maggiore rispetto ai vaccinati.

Il maggior contributo ai tassi di ricovero in TI arriva dai non vaccinati tra i 60-79 anni, seguiti dai non vaccinati over 80. Quest’ultimi spesso non arrivano nemmeno al ricovero in terapia intensiva, ma perdono la vita nei reparti sub-intensivi: questo è un fenomeno noto da tempo, indipendente dal numero di ricoverati in terapia intensiva (vedi link [2]).

Fortunatamente l’87% degli italiani sopra i 12 anni ha deciso di dar retta alla scienza, altrimenti i numeri sarebbero stati almeno 10 volte superiori a quelli attuali e si starebbe discutendo la data del prossimo lockdown nazionale.

Per la cronaca, nella giornata di ieri 24 Novembre 2021 si sono verificati 85 decessi a causa del Covid.

Il 24 Novembre 2020 i decessi erano stati 853.

10 volte di più.