Vacillanti

su un orizzonte scuro e tempestoso,  

torniamo presto 

e chiediamoci ancora 

se ci ameremo per sempre o per un’ora. 

Carezziamo i ricordi, 

e inebriamoci con calma 

del soave profumo della nostra pelle. 

Lasciamo che la passione ci travolga, 

che il cuore tumultuoso ci batta in gola 

e che il respiro, sempre più corto, 

accenda di vampate il desiderio. 

Sfioriamoci con intime carezze, 

gioia, estasi e gemiti sommessi.

Assaporiamo le nostre labbra

umide e tremanti di baci appassionati. 

Non piangiamo ora su un peso così lieve .

Tornerà impetuoso

l’amore con la sua fierezza. 

Abbandoniamo l’implacabile rancore. 

Cingimi i fianchi  

fissa il tuo sguardo sul mio 

scioglimi le vesti

impregnate del tuo profumo 

e poi asseconda il mio istinto. 

Vieni dentro di me

con irrefrenabile piacere. 

Contempleremo allora   

con i nostri occhi

scintillanti d’amore 

l’universo intero 

e con esso le stelle fresche e pure.