Incastri magenta
impaginati      
su comparse del passato disarmanti.
Viaggia su labile filo lo sguardo
allegoria d’un sincrono motivo
che paia scivolare via.
Partiture prese in dote ieri
rifiutano l’odierno
ammiccando
su nuove scommesse graffianti
nella falsariga d’un destino avverso.
Lascia giacere le membra
sulla postura d’un labile tranello
ove il muscolo sia preso in contropiede
@Silvia De Angelis 2021