ACQUA CORRENTE

Non serve cercare
lontano
il senso delle cose.
Sono impressi
sulle mani
i tuoi anni e
nelle vene
pulsano i fiumi
della vita che scorre
e ti nutre come
il seno di una madre.
Tutto il resto è
acqua corrente,
a volte chiara,
che ti disseta e
a volte è torbida,
ti nasconde la via
e costringe a vagare
come ciechi in
una nuvola di fumo.

Imparo a leggere
nel passato
per aprire
le porte del futuro.

VINCENZO POLLINZI Settembre 2021
Diritti Riservati sul testo