QUESTURA DI ALESSANDRIA
Chiusura per 30 giorni di un esercizio pubblico nel centro di Valenza
Nel mattinata odierna, personale della Divisione P.A.S.I., in forza alla Questura di Alessandria e della Stazione Carabinieri di Valenza, ha notificato al titolare di un pubblico esercizio del centro cittadino di Valenza, il decreto del Questore che ne ha disposto, ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico della Legge di Pubblica Sicurezza, la sospensione della licenza per gg. 30.
Dal mese di luglio 2020, sino al decorso mese di novembre, si sono, infatti susseguiti numerosi interventi e segnalazioni da parte degli operatori della citata Stazione dei Carabinieri, i quali hanno riscontrato numerose e reiterate violazioni amministrative, riguardanti anche la recente normativa per il contenimento del contagio da Covid-19. Non solo. Nel lasso di tempo indicato, nel locale si sono verificate alcune risse e nelle conseguenti attività di controllo effettuate dal personale dell’Arma, è stata accertata la presenza di persone in stato di ubriachezza oltre che di numerosi pregiudicati, con a carico fattispecie reati di vario genere, dallo spaccio di stupefacenti, a reati contro il patrimonio e contro la persona. L’esercizio pubblico è stato, altresì, oggetto di continue segnalazioni per disturbo della quiete pubblica, in particolare in orari serali e notturni.
Il provvedimento del Questore si è reso, pertanto, necessario, attesa la diminuita percezione di sicurezza registratasi nella cittadinanza ed, in particolare, in coloro che risiedono nella zona dove ha sede l’esercizio pubblico, al fine arginare situazioni idonee a costituire pericolo per l’incolumità degli avventori e di impedire il reiterarsi di episodi analoghi, tali da creare pregiudizio al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica.