Per non dimenticare…

Il coraggio di dire NO.

Il 1° dicembre del 1955, a Montgomery, negli USA, Rosa Parks stava tornando a casa in autobus e decise di sedersi nell’unico posto libero riservato esclusivamente ai passeggeri bianchi. Poco dopo salirono sull’autobus alcuni passeggeri bianchi e il conducente ordinò a Rosa di alzarsi e andare nella parte riservata ai neri. Rosa però rifiutò, stanca di essere trattata come una cittadina senza diritti. Il conducente fermò quindi l’autobus, chiamò la polizia e Rosa fu arrestata per condotta impropria e per aver violato le norme sulla segregazione razziale.

Rosa non era l’unica ad averne abbastanza della segregazione. In quegli anni la comunità afroamericana stava portando avanti proteste in tutto il paese. Dopo il NO di Rosa, la comunità afroamericana di Montgomery decise di agire e per oltre un anno nessuno utilizzò i mezzi pubblici. Decine e decine di autobus rimasero fermi e l’azienda dei trasporti rischiò quasi di fallire, finché non fu deciso di abolire la legge che legalizzava la segregazione.

Rosa Parks ci ha insegnato che qualsiasi gesto, anche piccolo, può determinare grandi cambiamenti!