https://www.confagricolturalessandria.it/notizia_comunicati.asp?id=748

09/12/2021

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

PROGETTO FLAVESCENZA DORATA DELLA VITE 2021
CON IL CONTRIBUTO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ALESSANDRIA – ASTI

La Flavescenza è una fitoplasmosi che viene trasmessa da viti infette a viti sane da un vet-tore, l’insetto cicadellide Scaphoideus titanus, originario del continente Nord Americano che negli anni ’50 si è diffuso in Francia e quindi in Italia, ove è comparso per la prima volta in Veneto.
Dalla fine degli anni ’90 è presente anche in Piemonte: dai territori vitati del Tortonese in Provincia di Alessandria si è poi insediata in tutta la Regione.

La trasmissione della malattia avviene me-diante la suzione della linfa da parte dell’in-setto sulle piante infette; il fitoplasma si inse-dia nelle ghiandole salivarie dell’insetto; nel momento in cui l’insetto, che conserva nel proprio organismo il fitoplasma, si sposta per cibarsi di linfa su piante sane, inietta con la saliva anche l’agente della Flavescenza dorata, infettando una nuova pianta. A causa di questa malattia, la stragrande maggioran-za delle piante colpite disseca e muore.

La valutazione dei danni non si deve limitare alla mancata produzione delle uve di alta qualità come quelle che vengono prodotte nei diversi areali vitati alessandrini, ma an-che al patrimonio viticolo che qui da noi è simbolo di territorio, paesaggio, turismo eno-gastronomico, di eccezionale importanza so-ciale ed economica. Ma non solo: la ricerca della sostenibilità economica e ambientale che tutti i produttori alessandrini stanno cer-cando, viene ad essere seriamente compro-messa.
Questo è dovuto al fatto che la difesa della vite dalla Flavescenza dorata è di tipo indiret-to: infatti questa fitoplasmosi non è curabile. L’unico modo di difendere la vite è il controllo dell’insetto vettore con interventi mirati. Per questo motivo in Italia dal 2000 è in vigore un decreto di Lotta obbligatoria che annual-mente viene aggiornato dal Settore Fitosani-tario Regionale che ha recentemente confer-mato le modalità in vigore da alcuni anni, fis-sando in almeno due gli interventi a difesa della vite, uno contro le forme giovanili ed uno contro le forme adulte dell’insetto.
Per ottemperare agli obblighi del decreto di lotta è di basilare importanza il monitoraggio delle popolazioni dell’insetto nei vigneti.
Per questa ragione, il Comitato di coordina-mento per la difesa fitosanitaria integrata delle colture della Provincia di Alessandria, grazie all’indispensabile contributo finan-ziario della Camera di Commercio di Ales-sandria – Asti, dal 2013 sta monitorando la diffusione sul nostro territorio dello Scaphoi-deus titanus.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF

SCARICA IL DOCUMENTO MONITORAGGI FD 2021 IN PDF

SCARICA IL DOCUMENTO OBIETTIVI 2022 IN PDF

SCARICA IL DOCUMENTO INTERVENTI DI LOTTA OBBLIGATORIA E SUE CRITICITA’ IN PDF

VISUALIZZA IL COMUNICATO SUL SITO