Si trasmette il comunicato stampa del Co-mune di Novi Ligure (A Novi il Distretto ur- bano del commercio).

Comunicato Stampa

IL PROGETTO AMMESSO AL FINANZIA-MENTO REGIONALE

A Novi il Distretto urbano del commercio

Anche il Comune di Novi Ligure rientra tra gli enti locali piemontesi ammessi al finanzia-mento per la costituzione dei Distretti del Commercio.  La Regione Piemonte con la D.G.R. Piemonte 11.12.2020, n.23-2535 “Legge Regionale 28/1999, art.18 ter Approvazione dei criteri e delle modalità per l’individuazione, il funzionamento e la costi-tuzione dei Distretti del Commercio e per l’accesso all’agevolazione regionale per la loro istituzione” e con il relativo bando per l’accesso all’agevolazione, ha inteso soste-nere e rilanciare il commercio dei centri urbani con strategie sinergiche di sviluppo economico e di risposta a necessità in particolari momenti di emergenze econo-miche e sociali, quali l’attuale emergenza Covid-19. 

I Distretti Urbani del Commercio si configurano come strumenti innovativi per il presidio commerciale del territorio, il mantenimento dell’occupazione e la gestione di attività comuni finalizzate alla valorizzazione del commercio e costituiscono uno degli obiettivi strategici inseriti nel Piano della Competitività predisposto dalla Regione Piemonte.

Il Comune di Novi Ligure ha partecipato al Bando presentando la sua candidatura quale Distretto Urbano, congiuntamente all’Associazione Ascom – Confcommercio e Confesercenti nonché in partnership con il Consorzio “Il Cuore di Novi”, organo associato di impresa. È stato quindi delineato il progetto di massima, coinvolgendo funzionari comunali e professionisti esterni di comprovata capacità, che ha ottenuto l’ammissione al contributo per la costituzione del Distretto Urbano del Commercio secondo una graduatoria pubblicata con D.D. 232 del 04.10.2021. 

Questa parte iniziale di finanziamento, che nel nostro caso ammonta a 15.808 euro e comporta una compartecipazione finanziaria da parte dell’Amministrazione Comunale di circa 4.000 euro, viene finalizzata all’attività da svolgersi per la realizzazione del progetto triennale. Una volta comunicato l’avvio dell’attività progettuale inizia la fase nella quale si dovranno individuare gli obiettivi che si intendono conseguire a medio e lungo termine con la programmazione strategica triennale degli interventi da realizzare.

Saranno organizzati tavoli di lavoro con i soggetti promotori del progetto ma soprattutto con le varie realtà commerciali, artigianali, industriali del territorio comunale, al fine di raccoglierne le istanze e le indicazioni necessarie per un progetto costruito “su misura” in grado di ottenere i finanziamenti che la Regione Piemonte metterà a disposizione dei Distretti.      

Dal Palazzo Comunale, 13 dicembre 2021

L’Ufficio Stampa