A Cossano Belbo e Rocchetta Belbo è arriva-ta la fibra di Isiline

Nei due comuni delle Langhe è possibile atti-vare la fibra FTTH e FTTC per navigare ultra-veloce.

La fibra di Isiline è arrivata anche a Cossano Belbo e Rocchetta Belbo (immagine archivio Autorivari)

Prosegue senza sosta l’impegno di Isiline, in collaborazione con le amministrazioni comunali, per portare delle soluzioni alle numerose richieste di connessioni Internet che ancora arrivano dal territorio cuneese: da venerdì 17 dicembre anche gli abitanti e le aziende di Cossano Belbo e Rocchetta Belbo possono navigare ultraveloce grazie alla fibra di Isiline. L’azienda saluzzese, che dal 1995 si occupa di fornire connessioni Internet in Piemonte, ha infatti realizzato un nuovo intervento nelle Langhe che permetterà di soddisfare le richieste di connettività della popolazione, fornendo la copertura a 722 civici nel comune di Cossano Belbo e a 157 civici nel comune di Rocchetta Belbo. Con questo nuovo servizio, gli abitanti dei due comuni potranno così accedere alla Banda Ultra Larga, grazie ad un prodotto decisamente migliore rispetto a quelli utilizzati fino ad oggi, in grado di garantire un servizio costante ed affidabile.

“Il territorio cercava da anni una soluzione ai numerosi problemi di connettività per abitanti e aziende: grazie alla collaborazione con le due amministrazioni comunali e con le aziende che operano sul territorio, Isiline ha portato la fibra, fornendo una soluzione potente e veloce – dichiara Massimo Mellano, direttore generale di Isiline -. In particolare, le aziende del territorio hanno fatto squadra e sono state collegate direttamente con la fibra ottica fino in azienda (FTTH); tale intervento ha inoltre permesso di garantire anche ai privati di avere finalmente accesso alla Banda Ultra Larga. Le necessità di connessione ad Internet sono infatti sempre più ampie e per questo prosegue il nostro impegno, sempre in collaborazione con le amministrazioni, per fornire nuove soluzioni a privati e aziende in tutto il Piemonte”.

Leggi tutto il comunicato

Scarica il comunicato in word

Archivio fotografico Isiline