Momenti poetici. Innamorarsi, Giuseppe Pippo Guaragna

Innamorarsi

C’è sempre, in ogni vita,

quell’attimo d’eterno

quando l’anima s’apre, 

pronta a cogliere amore.

E così vai per strada, 

in cerca di quegli occhi

che già t’hanno parlato.

E fatto innamorare.

Lo sai dov’è a quest’ora,

al bar, un cappuccino,

sfoglia il giornale, algida,

persa nei suoi pensieri.

Entri, la guardi a lungo,

ti batte forte il cuore,

sente il tuo sguardo, s’alza,

t’invita a lei vicino.

T’inebria il suo profumo,

sa d’esperidi e spezie,

sfiori lieve la mano,

lei la stringe con forza.

Ha la pelle di seta,

unghie lunghe, laccate,

labbra rosse, infuocate,

oro antico i capelli.

Non le chiedi il suo nome,

lo conosci in segreto,

lei il tuo nome sussurra,

tu sorridi beato.

Tu la guardi, ti guarda,

con quegli occhi smeraldo,

tu ti perdi, si perde.

Non è questo l’amore?

“Vieni cara, andiam fuori, 

coloriamoci il cielo,

noi siamo aquile in volo,

tra le nuvole andiamo”.

E così, finalmente,

sono un’anima sola,

sono lì, tra la gente,

e non servon parole.

GPG