Nel Regno Unito dove i positivi Covid sono quasi 2 milioni sono stati individuati i cinque sintomi della variante Omicron: si tratterebbe di segnali simili all’influenza, ma guai ad abbassare la guardia.

Variante Omicron, i cinque sintomi: dobbiamo avere paura?

Quali sono i sintomi della variante Omicron? Una domanda questa che la comunità scientifica si è posta fin dalla comparsa un mese fa di questa nuova mutazione Covid che appare destinata a diventare dominante in un breve lasso di tempo.

Del resto Omicron si sta confermando più contagiosa della Delta proprio come era stato inizialmente ipotizzato mentre, per quanto riguarda la sua virulenza, gli esperti sono ancora cauti visto che il leitmotiv è quello della necessità di avere più dati a disposizione.

Gli studi finora svolti nel Regno Unito, in Scozia e in Sudafrica, i Paesi dove Omicron ha la maggiore incidenza nei nuovi casi, sembrerebbero confermare come questa nuova variante abbia una minor capacità di ospedalizzazione rispetto la Delta.

Leggi tutto su: Sorgente: Variante Omicron, i cinque sintomi: dobbiamo avere paura?