Previste temperature esagerate in montagna, sopra la media anche di 10 gradi nel Torinese. Pioggia fino a 2500 metri

DANIELE CAT BERRO29 Dicembre 2021

Un Capodanno caldo come non si era mai visto. Un potente anticiclone Nord-africano porterà aria subtropicale da domani a domenica 2 gennaio, mantenendo temperature esagerate soprattutto in montagna: oltre 10 gradi sopra media e con probabile superamento di molti record storici. Già oggi la situazione è anomala, venti burrascosi da Nord-Ovest spazzano la catena alpina con pioggia battente verso i confini con Savoia e Svizzera fino a quote insolite per fine dicembre, 2.500 metri, e punte di 20 °C nelle zone di bassa montagna raggiunte dal foehn e in parte soleggiate.

In seguito il vento si attenuerà, prevarranno cieli sereni a parte nebbie o nubi basse in pianura, specie di notte in un contesto tuttavia poco invernale, senza gelate. Al di sopra l’aria sarà asciutta e a dir poco primaverile, e sia a San Silvestro sia sabato i termometri segneranno massime tra 15 e 22 °C tra 500 e 1.500 metri. Se nei fondovalle alpini in assenza di vento le temperature minime scenderanno più facilmente verso gli 0 °C, in località montane di versante e di colle, dunque fuori dalle inversioni termiche, come Sauze d’Oulx, Bielmonte o Torgnon, si manterranno valori anche intorno a 10 °C, surreali per una notte d’inverno e ancor più per un momento simbolico come il brindisi di Capodanno.

La neve, già mediocre come quantità sulle Alpi torinesi – spesso inferiore a mezzo metro a 2000 m – sparirà dai pendii soleggiati, tuttavia secondo Arpa Piemonte il pericolo di valanghe sarà marcato (livello 3) sulle montagne di confine con la Francia. Da lunedì l’anticiclone cederà e correnti nord-atlantiche riporteranno atmosfere più fredde e normali ma almeno fin verso il 10 gennaio non si intravedono periodi di freddo importante né nevicate di sorta. L’inverno vero, se mai arriverà, è rimandato a data da destinarsi. —

https://www.lastampa.it/torino/2021/12/29/news/meteo_sara_un_capodanno_caldo_come_non_si_era_mai_visto_un_record_storico_-2320859/