Una colomba bianca

E’ di ghiaccio quest’aria
di pietre corte e uomini rimasti:

braccia muoiono nelle braccia,
gli occhi sono pieni di tempo
e di fiori divorati dall’erba.

Amo la luce della mia ombra,
il pozzo del mio corpo popolato l’amo,

finché al prossimo sole albeggerà
una colomba bianca, rivelazione
di un nome che ancora
frangia una vita iniziata al tramonto.