Se andiamo a cercare, senza troppo approfondire e limitandoci a spulciare da google, pratica frettolosa e un po’ superficiale che va per la maggiore, troviamo che la parola CRISI deriva dal greco: krisis = scelta, da krino = distinguere. Una qualsiasi situazione che ci mette davanti a una scelta e che, da certi punti di vista, può essere – anche – un’opportunità. Crisi esistenziale, crisi economica, crisi affettiva, crisi a causa di problemi di salute, crisi familiare, crisi politica, crisi sociale, crisi personale. Ce ne sono un’infinità. A volte siamo noi stessi i motori che accendono una crisi, a volte la subiamo. Quasi sempre, che sia subita o determinata, una crisi cambia l’equilibrio e lo stato delle cose che incontra nel suo manifestarsi. Tendenzialmente la crisi ha una connotazione critica, indica un dolore o una difficoltà da gestire, anche quando nel bel mezzo di una tempesta si cerca di trovare qualcosa di buono in quel movimento di onde e paura, che so … l’avvistamento di un delfino, di un tramonto, di un’emozione che non sapevamo di essere in grado di provare. O coraggio, sovente un coraggio inaspettato nell’affrontare quel che deve essere affrontato. Serve anche una bella fetta di fortuna, diciamocelo. Crisi come occasione? Beh … sì, poi naturalmente dipende dall’entità della crisi, dalle nostre risorse, da come ci trova predisposti il momento, da moltissimi fattori e variabili. Vedere la lucina in fondo al tunnel piuttosto che le buie pareti, vedere il bicchiere mezzo vuoto come qualcosa pronto a essere riempito piuttosto che una mancanza, svolte e scelte che ci mettono davanti a un nuovo mondo. Comunque vada, le crisi vanno attraversate, su questo non ci piove. Personalmente oscillo tra l’essere una persona che si attiva abbastanza coraggiosamente nelle tempeste e, talvolta, invece una grande pigrona. Del tipo che ci provo a rifugiarmi nel limbo del sonno, sperando che al risveglio le cose si siano risolte da sole. A volte mi è anche andata bene in questa pratica a metà tra lo struzzo e lo zen. A volte no, e il sassolino è diventato una montagna nevrotica di casini. Sul cercare nuove opportunità (anche creative) di espressione e soluzioni nelle crisi, direi che sono un’abbonata. Ognuno ha le sue risposte ai problemi. Cosa ci può essere, di bello o di utile, in un brutto momento? Prendiamo ad esempio il simbolismo di alcuni arcani maggiori dei tarocchi. La carta di una torre che va a fuoco cosa offre? L’ebbrezza del salto nel vuoto? Oppure una ruota della fortuna rovesciata … lasciare il timone al destino e sentirsi esentati dal dover o poter decidere? O le mani e i piedi impossibilitati al fare e all’andare dell’appeso, a testa in giù, il guardare le cose da un’altra prospettiva mentre si è fermi? Da tempo, comunque la si pensi, siamo dentro a una grande crisi, e il cielo della settimana sembra potenziarla. Scelte e opportunità come se piovesse. Crisi o occasioni? A ogni segno, il suo daffare e … il suo salvagente!

ARIETE
Luna dritta:10,13,14,15 mattina.
Luna storta: dal 15 pomeriggio al 16.
PRIMA DECADE: a favore buoni amici e un paio di progetti vincenti che potranno vivere, dal 14 in poi, una fase di stallo provvidenziali. Crisi emotiva il 15. Spasso e divertimento il 13.
SECONDA DECADE: la zona critica della settimana sembra indicare la difficoltà a trovare benessere, specie nella professione. Umore aiutato da lune dritte, eccetto il nostalgico weekend.
TERZA DECADE: il mestiere e tutto quello che ruota intorno alla propria indipendenza sembra essere la sfida maggiore. In aiuto una notevole grinta e passione. 10 e 14 al top. 16 da luna storta.

TORO
Luna dritta: 10,11,12,weekend.
Luna storta: non pervenuta.
PRIMA DECADE: più disaccordi che accordi, contratti da vedere e rivedere specie dal 14 in poi. Al contempo, miglioramenti sensibili in termini di guadagni e di risorse umane. 10 e 15 al top.
SECONDA DECADE: siete tra le decadi che la crisi la guardano in faccia con estremo realismo, visto l’incontro con Saturno-contro, cambi di orbita epocali. Umore e sensibilità avanzano benone.
TERZA DECADE: il cielo sulla vostra testa racconta di stelle un po’ meno magiche ma affidabili. Desideri in linea con le possibilità di riuscita del momento. 16 giorno al top. 13 da protagonisti.

GEMELLI
Luna dritta:10,13,14,15.
Luna storta: non pervenuta.
PRIMA DECADE: in linea generale è come se la fatica avesse superato il gusto, in molte cose. Momento ottimale dare struttura e forma a pensieri e progetti relativi al futuro, al lontano. 13 top.
SECONDA DECADE: con Marte opposizione al Sole, facile che questa sia una settimana stressante, specie a metà. A disposizione una centratura interiore invidiabile. 13 e 14 the best!
TERZA DECADE: si parte con la luna giusta (10), un benessere intimo che fa ben sperare. Poi arrivano battaglie e tensioni a metà settimana. Contare fino a 10 prima di agire.

CANCRO
Luna dritta: dal 10 pomeriggio al 12, weekend.
Luna storta: 10 mattina.
PRIMA DECADE: la faccia bella della crisi somiglia al futuro, al viaggio, al lontano, a tutto quello che prende le distanze dal presente. Miglioramenti economici in vista. 10 social, 15 happy.
SECONDA DECADE: l’amore ci pensa e ripensa, fa due passi indietro e due in avanti. Riflessioni e ponderazioni in ambito economico. Il bello è dietro l’angolo, in primavera. 15 e 16 top.
TERZA DECADE: energia in calo, entusiasmo pure. Al contempo, suggestioni e metamorfosi profonde sostengono. 12 all’insegna dell’amicizia. Domenica 16 con la luna nel segno, magica.

LEONE
Luna dritta: 10 mattina, 13,14,15.
Luna storta: dal pomeriggio del 10 al 12.
PRIMA DECADE: qualcosa pare restare al palo nella vostra testa, un’idea, un incontro, un pensiero, uno spostamento; periodo indicato per sbrogliare il tutto. 10 teso. 13 al top.
SECONDA DECADE: l’incontro con Saturno-contro è tosto, incisivo e carico di responsabilità. Si smorza il calore leonino a favore di un incedere più distaccato, specie nei rapporti a due.
TERZA DECADE: si parte con una buona onda emotiva rispetto alla libertà di movimento, poi lo scorrere dei giorni verso il 12, condizioneranno in modo teso l’umore, più nel lavoro che in altri ambiti. Tra il 14 e 15 la spassosa Luna in Gemelli accenderà di entusiasmo frizzante l’umore.

VERGINE
Luna dritta: 10,11,12,weekend.
Luna storta: dal 13 alla mattina del 15.
PRIMA DECADE: epoca di svolte importanti, qualcuna poco simpatica, ma l’invito a una visione più “liquida” e meno rigida della vita è il trend del periodo. Soldi in zona rossa. 10 e 15 top. 13 teso.
SECONDA DECADE: il vostro cielo potrebbe trovarvi un tantino spompati, stanchi e messi alla prova dagli eventi, ma dovreste essere in uscita da ciò. In soccorso Venere, con amore e cura.
TERZA DECADE: ecco che arriva la spigolosità di Marte – contro. Incanalare costruttivamente e sfogare l’aggressività e la tensione è l’imperativo della settimana.12 e 16 al top. 14 e 15 nervosi.

BILANCIA
Luna dritta: 13,14,15 mattina.
Luna storta: 10,weekend.
PRIMA DECADE: astri in sordina, il che potrà permettervi di prendere una pausa dal mondo e dal suo frastuono per dedicarvi, con gusto, a voi stessi. 13 il giorno migliore. 15 pomeriggio stressante.
SECONDA DECADE: qualcosa in ambito privato, familiare, ritorna a farvi visita, e potrebbe minare l’equilibrio e l’armonia che tanto amate. Suggerita maggior cura e ricerca della bellezza.
TERZA DECADE: c’è del marcio in Danimarca ma anche tra le pareti di casa vostra, tensione che potrebbe essere più sentita il 10 e il 16. Nel mezzo di settimana, per il meglio, puntare sul 14.

SCORPIONE
Luna dritta: weekend.
Luna storta: 10,11,12.
PRIMA DECADE: pare il tempo adatto a sintonizzare diversamente le antenne dell’ascolto e della comunicazione in generale, specie in casa. 10 teso. Il gusto di vivere rinasce e voi pure. 15 top.
SECONDA DECADE: case da ristrutturare, schemi familiari da ridefinire, passato e presente da gestire con realismo. Primi tre giorni di settimana nervosi, weekend con una luna entusiasmante.
TERZA DECADE: l’invito è di lottare per migliorare le risorse, le provviste e il nutrimento necessario. Ispirazione e soluzioni geniali non mancheranno. 12 lunatico storto, 16 incantevole.

SAGITTARIO
Luna dritta: 10.
Luna storta: 13,14,15.
PRIMA DECADE: 13 da crisi, qualcosa nei rapporti a due da mettere nella giusta carreggiata. Scritti, progetti, trattative e traslochi subiranno intoppi, pur proseguendo in modo positivo.
SECONDA DECADE: uno stellium di pianeti nella seconda casa solare racconta di attivismo nella gestione dei beni materiali. Stabili e strutturati, fuori e dentro. 13 e 14 malinconici, poi passa.
TERZA DECADE: la settimana si sveglia con la luna giusta, goduta ed entusiasta. Arriva Marte nel segno, energia vitale da maneggiare con cura. Lotte per realizzare desideri. Unico stop il 14.

CAPRICORNO
Luna dritta: dal pomeriggio del 10 al 12.
Luna storta: 10, mattina, dal 15 pomeriggio al 16.
PRIMA DECADE: con Giove, a favore, dalle parti dei contatti, dovrebbero migliorare abitudini, spostamenti e pensieri. Il godimento arriva dalle comunicazioni con l’ambiente. 10 sì, 15 no.
SECONDA DECADE: Venere ritorna per raccontarvi qualche storia d’amore rimasta senza il giusto epilogo. Percezione di un benessere da ritrovare. Fino al 12 umore buono, il weekend meno.
TERZA DECADE: settimana di compleanni e della percezione che è tempo di svoltare. Carisma e forza d’animo non verranno a meno. Umore sul no il 10 e il 16. Umore stellare il 12.

ACQUARIO
Luna dritta: 10 mattina, 13,14,15.
Luna storta: 10 pomeriggio al 12.
PRIMA DECADE: Mercurio che passa, sosta e indugia nel segno, indica un tempo d’intensificazione delle comunicazioni e delle attività mentali. 10 teso, il resto viaggia benone.
SECONDA DECADE: con Saturno sul groppone, è tempo di fare scelte responsabili. Crisi come opportunità. Più difficile svoltare, funzionano la resistenza e la saggezza. Luna al top dal 13 in poi.
TERZA DECADE: si parte con una bella luna in ariete pronta a incendiare di bellezza le emozioni. Critico mercoledì 12, specie in ambito privato. Rilancio fantastico dell’umore tra il 14 e 15.

PESCI
Luna dritta: 10,11,12, pomeriggio del 15 al 16.
Luna storta: 13,14,15 mattina.
PRIMA DECADE: il nuovo ciclo simboleggiato dall’ingresso di Giove nel segno è appena iniziato, e cambiamenti significativi, arrivano. 10 e 15 i giorni con la luna più bella. 13 nervosetto.
SECONDA DECADE: stress e calo dell’autodifesa in agguato, con il contributo stressante dell’ambiente di lavoro. Venere, con fare lento, sostiene amore e cura. Lune dritte tranne il 13 e 14.
TERZA DECADE: Marte si mette di traverso nel settore della professione e le lotte si fanno ardue. 12 e 16 i giorni al top. 14 teso. Energia vitale e capacità di gestire le difficoltà in grande forma.

foto dal web
logo Astrosalotto di Tommaso Crisci