Quella fragilità latente

che s’accorpa silenziosa

nelle immediate vicinanze del sé

addensa veli trasparenti

tatuati di movenze

d’un grecale consapevole

E da allora

si impastano

elevate

modalità  d’alchimie inedite

nell’immaginoso

interprete di regie

insufflate di morbida emotività

@Silvia De Angelis