Sant’ Antonio 2022: eventi dell’ Azienda Ospedaliera di Alessandria


20 gennaio
Si parlerà dell’impatto positivo della musica sul benessere del paziente in diretta sul canale YouTube aziendale
https://youtu.be/V5C5sa-97IM

Ore 15.30
Musica e terapia: nascita di un progetto formativo


Tavola rotonda moderata da Marzia Zingarelli, Docente Conservatorio “Vivaldi”, Delegata del Direttore per DSA e disabilità,
Esperta al tavolo Musicoterapia del MUR, Membro direttivo AIM.
Paola Binetti, Senatrice
Loredana Russo, Senatrice Renato Balduzzi, Presidente Conservatorio “Vivaldi”
Antonio Maconi, Presidente Centro Studi Cura e Comunità per le Medical Humanities, Direttore DAIRI AO AL

Roberto Barbato, Prorettore e Ordinario Biologia UPO
Roberta Lombardi, Ordinario di diritto amministrativo UPO, Delegata del Rettore per l’inclusione sociale e la disabilità, Componente Comitato Scientifico IRES Piemonte, Comitato Scientifico Centro Studi Medical Humanities Patrizia Santinon, psichiatra, psicoanalista, Direttore scientifico Centro studi Medical Humanities AO AL
Marco Invernizzi, Associato in Medicina Fisica e Riabilitazione, Presidente corso di laurea in Fisioterapia UPO
Silvana Chiesa, Capo Dipartimento Didattica della Musica Conservatorio “Vivaldi” Maria Grazia Baroni, Presidente AIM
Giovanni Gioanola, Direttore Conservatorio
“Vivaldi”

L’incontro di giovedì 20 gennaio ore 15.30, che vede la partecipazione di Conservatorio Vivaldi, Azienda Ospedaliera di Alessandria e Università del Piemonte Orientale, è inserito in “Cura e Comunità”: una settimana (17-21 gennaio 2022) di eventi per Sant’Antonio, patrono della Azienda Ospedaliera di Alessandria.

Come istituzione che supporta gli sforzi di ricerca della Azienda Ospedaliera in ambito di Medical Humanities, il Conservatorio “Vivaldi” ospiterà la quarta giornata sui benefici che la musica può dare alla cura dei pazienti. La musicoterapia, infatti, utilizza la musica e i suoi elementi di suono, ritmo, melodia e armonia al fine di promuovere cambiamenti nella qualità della vita in persone con problematiche differenti, stimolando la comunicazione, le relazioni, l’apprendimento, la motricità e l’espressione nella prospettiva di assolvere i bisogni fisici, emotivi, sociali e cognitivi.



Ore 17
Premiazione Concorso Medicina Narrativa “Racconto la mia cura”