Lo spettacolo della Stagione Teatrale di Casale Monferrato dal titolo “Giusto la fine del mondo” andrà in scena martedì 25 e mercoledì 26 gennaio.


Si ricorda che i biglietti si possono acquistare direttamente online al link www.vivaticket.com/it/cerca-biglietti/casale%20monferrato?o=date oppure nei punti vendita Vivaticket, tra cui quello di Casale Monferrato in via Saffi, 11 – Sassone Viaggi by Stat. Il botteghino al Teatro Municipale apre un’ora prima dello spettacolo.


Si ricorda, infine, che in ottemperanza alle disposizioni di legge è obbligatorio che gli spettatori esibiscano il Green Pass rafforzato e indossino correttamente la mascherina Ffp2. Nell’eventualità che il Piemonte passasse in zona arancione, la capienza autorizzata per il Teatro Municipale rimarrebbe sempre al 100%.




GIUSTO LA FINE DEL MONDO
di Jean-Luc Lagarce

traduzione Franco Quadri

regia Francesco Frangipane

con Anna Bonaiuto
e con Alessandro Tedeschi, Barbara Ronchi, Vincenzo De Michele, Angela Curri

scene Francesco Ghisu

costumi Cristian Spadoni

musiche originali Roberto Angelini

luci Giuseppe Filipponio

foto Manuela Giusto

ARGOT PRODUZIONI/TEATRO METASTASIO DI PRATO
in collaborazione con Pierfrancesco Pisani e AMAT

Louis – uno scrittore malato di Aids e prossimo alla morte – dopo essere stato lontano da casa per dodici lunghi anni, torna nel suo paese natale per rivedere i suoi familiari e comunicare loro la notizia della sua malattia e della sua imminente morte; ad aspettarlo trova la madre vedova, i due fratelli e la cognata. I membri della famiglia reagiscono tutti in maniera diversa all’incontro: la sorella minore Suzanne è sinceramente felice di poter riabbracciare il fratello e, anche se quasi non lo conosce, prova un forte senso di abbandono; nel fratello Antoine si riaccende la gelosia verso di lui, che era sempre al centro dell’attenzione; la cognata Catherine, una donna gentile e insicura, cerca di metterlo a suo agio, stemperando gli eccessi del marito Antoine; la madre Martine, benché impreparata al ritorno del figlio, è raggiante e fiduciosa che in famiglia possa tornare il dialogo, interrotto anni prima o forse mai veramente iniziato. Louis andrà via la sera stessa, senza aver comunicato ai suoi il vero motivo della sua visita.