Antonella Viola: Peccato che nel gioco delle poltrone tutto questo non conti

Avete notato che nella scelta del futuro Presidente della Repubblica il futuro non conta? Le sfide da affrontare saranno enormi eppure nessuno valuta i nomi in campo sulla base della visione su ambiente, salute globale, politiche di genere. 

So che il Presidente non fa le leggi ma credo sarebbe importante che fosse consapevole dei tempi a venire, con visione a lungo termine. 

Che ci parlasse di emergenza climatica e ambientale, che si esponesse sul tema energetico o sulle ferite aperte del Paese (come Taranto). Che puntasse a prevenire le future pandemie, investendo in ricerca di antibiotici, antivirali, vaccini ma anche attraverso una nuova organizzazione del sistema sanitario. 

E che sentisse l’esigenza di guidare il Paese verso una nuova cultura del genere, perché il rispetto dell’altro e la parità di diritti e opportunità sono la base per ogni democrazia. 

Peccato che nel gioco delle poltrone tutto questo non conti.