Acciottolate

sui tuoi bordi

giacciono scie

conturbanti la linea delle azioni

Morbide vertono

sul moto delle scapole

rallentandole

E’ nebbioso

l’asfalto che intravedi

come un’alba che stenti

ad arrivare

Eppur inesistenti o effimere

sono

quelle coltri

consumate con lo sguardo

assai emotivo

a cromatismi densi

di retina estroversa

@Silvia De Angelis