Uniti alla fonte

Argentino il suono,
c’incamminammo verso la sorgente
con brocche di cristallo.

Arduo il cammino ed aspro il sentiero,
ai fianchi dell’alto monte
franammo sulle scoscese pietraie
ma ci rialzammo…
Delle brocche
i frantumi si confusero tra i selci malfermi
ma noi continuammo sull’erta
sostenendoci, mano nella mano.
Così uniti
abbiamo superato l’indicibile.

Giunti a destinazione
ora beviamo sorsi d’amore
a mani nude.

13 febbraio 2022
Carmelo Salvaggio
Immagine mia