Oltre

Nello stinto responso di giorni
inerpicati
sulla banalità dell’alluce affranto
si sfilaccia la densità di sillabe
consumate dal vento blu cupo.
Esausto
spira
superstite
su prediletti talismani d’amore
deposti nell’antro severo del buio
oltre il sensuoso mito degli occhi.

@ Silvia De Angelis 2019