Biciclette elettriche rinascono: come donare loro nuova vita

Il progetto europeo Lions2Life rappresenta la base di partenza per trasformare le batterie in disuso delle e-bike in sistemi di accumulo di energia rinnovabile

Foto di Matteo Paolini

Matteo Paolini. GIORNALISTA PUBBLICISTA

Secondo il rapporto “A Vision for a Sustainable Battery Value Chain in 2030“, le batterie al litio rappresentano la chiave tecnologica per centrare l’obiettivo dell’Accordo di Parigi (mantenere le emissioni globali al di sotto dei 2°C), questo perché, grazie al loro impiego nel settore dei trasporti sui veicoli elettrici, hanno il potenziale per ridurre le emissioni di CO2. Le batterie dei veicoli elettrici offrono una grande possibilità, ovvero possono essere riutilizzate come sistemi di stoccaggio di energia quando non sono più adatte per la mobilità. In questo modo i veicoli elettrici sono in grado di aiutare la transizione verso sistemi di energia rinnovabile. Grazie alla combinazione di entrambi i settori, quello dei trasporti e della produzione di energia, sarà possibile rendere le fonti rinnovabili una reale soluzione al problema dell’inquinamento. Infatti, le batterie possono contribuire a ridurre del 30% le emissioni di carbonio rispetto ai valori richiesti per i settori dei trasporti e dell’energia.

Il progetto europeo Lions2Life è nato con l’obiettivo di riutilizzare le batterie dismesse dai piccoli veicoli elettrici, come e-bike, monopattini e scooter, per creare un sistema di stoccaggio di energia. L’obiettivo è quello di ridurre la produzione di rifiuti grazie all’economia circolare e contribuire allo sfruttamento delle energie rinnovabili…. leggi tutto su: Sorgente: Il progetto Lions2life per riciclare le bici elettriche