MATITA SPUNTATA 

Con la mia spuntata matita disegno
la vastità del cielo sul leggio del tempo
e nei miei occhi regna l'alba 

Sincronizzo il tempo che verrà ipotecando attimi afflati tessendo 
parole di trama vezzosa coprendo
le giornate uggiose scatenando
grandine di grano Limbo e inferno, sorriso e pianto persa e ritrovata casta fedele genitrice eletta dall'incognito destino sincronizzo calde
promesse nuove
Svestita dall'incedere del tempo della vita ancora del vivere suggellando attimi distinti da immensi ed immersi respiri di vita Roberta Calati