Presentazione del Catalogo del Marengo Museum a Villa Delavo

Venerdì 20 Maggio 2022

Alessandria: “Da Bonaparte a Napoleone” è il titolo del catalogo del Marengo Museum che sarà ufficialmente presentato venerdì 20 Maggio, alle ore 17, 30, nella sede museale di Spinetta Marengo. 

Alla realizzazione del prezioso volume, promosso dal Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Alessandria e dall’Azienda CulturAle Costruire Insieme, hanno partecipato la Provincia di Alessandria, Le Souvenir Napoléonien, la più importante associazione napoleonica in Europa e il Gruppo Amag. 

Nelle oltre 200 pagine, con i testi del Dott. Paolo Palumbo storico militare, esperto dell’epoca napoleonica, responsabile dell’Associazione Souvenir Napoléonien, impreziosite dalle immagini di Matteo Forcherio per MF Studios,  e pubblicato da L’Artistica Editrice di Savigliano,  si potranno scoprire, come in una sorta di guida che accompagna il visitatore nel percorso museale, oltre alle collezioni presenti, la storia della campagna napoleonica d’Italia e i particolari della Battaglia di Marengo del 14 giugno del 1800 che fece di Napoleone un mito, il più famoso condottiero della  storia.

“Un catalogo guida, dice il Sindaco, volto a documentare, per la prima volta, filologicamente il Marengo Museum, che non mancherà di incuriosire i suoi fruitori accompagnandoli in modo puntuale nel percorso di visita, addirittura anticipando, nei più appassionati, una suggestione, un’aspettativa dotta: questo il proponimento dell’amministrazione comunale di Alessandria nell’aver voluto dar corso alla realizzazione di questa pubblicazione. Questo strumento documentario, vuole porsi come indispensabile testimone,  sia dell’esistenza della Villa nel perdurare della sua bellezza (così come l’aveva concepita, il possidente Giovanni Antonio Delavo e così come in modo sbalorditivo fu apprezzata all’inaugurazione del 14 giugno 1847) sia della storia napoleonica. Poter ritrovare anche nelle pagine illustrative, i segni identificativi di un segmento importantissimo dell’epopea di Bonaparte, fattisi simboli identitari attraverso la scultura e la pittura, ritengo svolga una funzione di richiamo storico universale che supera di gran lunga la funzione di registro colto e approfondito”.

“Valorizzare un luogo mitico, spiegano i vertici di CulturAle Costrurie Insieme,  che è anche sede di un Museo di carattere storico, richiede che qualcosa sia scritto in proposito. Sino ad oggi il Marengo