Martedì 31 maggio 2022 ore 18.45 – Auditorium Pittaluga (via Parma 1, Alessandria)

Giornata HELEN KELLER – VIII edizione
“Ricordando la donna della luce”
Evento di Lions Clubs International Bosco Marengo Santa Croce e New Voices, in collaborazione con il Conservatorio “Vivaldi”.

Il programma (link)

– Lettura del discorso di Helen Keller 

– Musiche di Schubert, Schumann, Fauré, Rachmaninoff, Strauss e Brahms

eseguite dalle Classi dei Corsi di Repertorio Liederistico (Docenti: Roberto Beltrami, Lucio Cuomo).


Helen Adams Keller (27 giugno 1880 – 1 giugno 1968) è stata una scrittrice americana, sostenitrice dei diritti dei disabili, attivista politica e conferenziera. Nata a West Tuscumbia, in Alabama, perse la vista e l’udito dopo una malattia all’età di 19 mesi. Comunicò principalmente con i segni della mano fino all’età di sette anni, quando incontrò la sua prima insegnante e compagna di vita Anne Sullivan. Questa giovane donna insegna a Keller il linguaggio, compresa la lettura e la scrittura. Dopo aver frequentato scuole specializzate e tradizionali, la Keller frequentò il Radcliffe College dell’Università di Harvard e divenne la prima persona sordocieca a conseguire una laurea in lettere. 

Lavorò per l’American Foundation for the Blind (AFB) dal 1924 al 1968. Durante questo periodo girò gli Stati Uniti e viaggiò in 35 Paesi del mondo per difendere le persone con problemi di vista. 

La Keller è stata anche un’autrice prolifica, scrivendo 14 libri e centinaia di discorsi e saggi su argomenti che vanno dagli animali al Mahatma Gandhi. Si è battuta per i disabili, per il suffragio delle donne, per i diritti dei lavoratori e per la pace nel mondo. È stata uno dei membri fondatori dell’American Civil Liberties Union. 

Nell’autobiografia del 1903, La storia della mia vita, racconta la sua formazione e la sua vita con Anne Sullivan. L’opera è stata adattata come pièce teatrale da William Gibson, che ne ha tratto anche un film dal titolo Anna dei miracoli (The Miracle Worker). 


Nel 1925 Helen Keller partecipò alla Convention di Lions Clubs International e propose ai soci Lions di diventare cavalieri dei non vedenti nella crociata contro le tenebre”. 

I Lions accettarono la sua sfida. Da allora le attività Lions di servizio contemplano programmi per la vista mirati alla lotta contro la cecità prevenibile. 

Nel 1971, il Consiglio di Amministrazione di Lions Clubs International proclamò il 1 giugno come ‘Giornata Helen Keller’. 

Nella ‘Giornata Helen Keller’, i Lions di tutto il mondo implementano progetti di servizio legati alla vista.