Salve lettori e lettrici vi parlo di:

Tutto quello che l’amore dice di Sara Carli

La raccolta di poesie si addentra in uno spazio infinito come lo può essere l’amore, senza artefici, spontaneo e disinteressato.

Versi liberi i quali donano la sensazione di essere cullati dalle parole che con associazioni di immagini, fanno si che al lettore si possa adagiare.

In alcuni poemi, si avverte una ritmica, oserei dire musicale, da sembrare testi di canzoni, dove a un’attenta lettura si possono immaginare la timbrica e l’acustica che risiedono al suo interno.

In altri poemi invece, si percepisce la  musicalità e la devozione, verso i quali alcuni versi sono dedicati, al cantautore italiano, Pino Mango.

Il cantautore diventa fonte d’ispirazione ma anche compagno invisibile ma palpabile attraverso il viaggio nei sentimenti che si ripercorrono durante la lettura.

Un amore reverenziale, a mio avviso, che attraverso la poetica l’autrice sembra quasi restituirle il favore per come le sue canzoni le hanno parlato, quasi come se la conoscesse e la comprendesse.

Poemi in cui l’amore si presenta in modo puro, innocente che dona al lettore la possibilità di vedere se stesso attraverso la penna poetica.

Buona lettura

Sinossi:

Sono diventata il treno che mi porterà credo in alto come in una montagna russa e scendere poi in caduta libera con il vento che mi carezza i capelli, che liberi, si immergono nel vuoto che lascio andare via piano e così sarò libera nell’alba lasciando il tramonto che si spegne delicato e con se si porterà via il rosso dell’amore che sordo ormai era divenuto.
D’amore non si muore,
d’amore si evolve
e l’amore è bello
anche se a volte muore.
E poi ci sei tu che sei nel cuore di questo libro e ti espandi dentro ogni poesia.

Instangram: https://www.instagram.com/sara_carli_scrittrice_in_versi/