PROGETTO “LE VIE DEL SALE”

I RISULTATI DELL’ATTIVITÀ E LE PROSPETTIVE FUTURE

E’ stato presentato questa mattina 10 giugno presso la sala Castellani della Camera di Commercio Alessandria-Asti il Progetto ideato e realizzato dall’associazione “La Pietra Verde”. Il pubblico in sala era in buona parte rappresentato da volontari dell’associazione e da persone interessate all’escursionismo.

Bruno Pasero di Federconsumatori ha avviato l’incontro dichiarando l’interesse dell’Associazione dei consumatori ad un progetto che valorizza il territorio, oltre che dal punto di vista enogastronomico (vedasi le recenti iniziative Sapori e Saperi) a quello ambientale paesaggistico e culturale. 

Riccardo Rancan referente della Pietra Verde ha illustrato il progetto evidenziandone le peculiarità dei percorsi che dalla pianura portano al mare. Le vie descritte sono tre e partono da tre località diverse (Tortona, Varzi, Bobbio)  per congiungersi a Capanne di Cosola a c.a. 1.600 mt. di altezza.

La descrizione dei percorsi ha messo in particolare evidenza la Via del Mare, un percorso di 130 KM che partendo da Tortona porta a Portofino, la Via era stata percorsa la prima volta nel 1989. A distanza di anni in collaborazione con altre associazioni locali, quali ad esempio il Club Alpino di Tortona si è provveduto a segnalare nuovamente i sentieri provvedendo alla pulizia di alcuni tratti, a tal proposito Riccardo ha ricordato il gelicidio del 2018 che ha ostruito diversi tratti del percorso per la caduta di piante e rami, ripristinato grazie al lavoro dei volontari della Pietra Verde.

E’ stata visualizzata la pagina che dal sito  internet www.lapietraverde.org, si accede alle Vie del Sale: tre percorsi escursionistici (la Via del Sale, la Via del Mare e la Via Piacentina) che coinvolgono quattro Regioni e che uniscono la Pianura Padana e l’entroterra alla Costa Ligure.

La testimonianza di Sara Brondolo ha contributo con il racconto della sua esperienza di cammino lungo i sentieri della Via del Sale ha incuriosito i presenti che attraverso la visione  ad un breve filmato hanno potuto percorrere virtualmente il viaggio dalla pianura al mare. 

E’ intervenuta la Segretaria Generale della Camera di Commercio Roberta Panzeri portando il saluto del Presidente Gian Paolo Coscia e mostrando un particolare interesse all’iniziativa dell’associazione in quanto si inserisce nel contesto di quelle micro economie del territorio aprendo un’ulteriore opportunità al turismo di prossimità ma anche ai visitatori stranieri che attraverso la pratica dell’escursionismo a piedi o in bike raggiungono i ns. territori. Di analogo parere Roberto Cava presidente di Alexala che plaude al progetto che si colloca fra quelli già esistenti arricchendo quella vetrina dedicata all’outdoor. 

Un cammino affascinante, conclude Rancan, in grado di stupire il camminatore passo dopo passo, alla scoperta dei nostri borghi e del nostro Appennino per poi assaporare il piacere di raggiungere il mare; tutto questo a passo lento, in un’ottica di sostenibilità del turismo sia dal punto di vista ambientale sia di sostegno alle attività locali. Il progetto ha preso vita grazie al prezioso contributo dei nostri volontari, che si sono adoperati e hanno messo a disposizione le loro competenze ed abilità per permettere a tutti coloro che vorranno intraprendere il cammino di pianificare il viaggio con l’ausilio di un prodotto utile e completo. All’interno delle pagine dedicate alle Vie del Sale, infatti, abbiamo inserito le descrizioni e le tracce GPS dei cammini suddivisi per tappe, informazioni sulle strutture ricettive per il ristoro ed il pernottamento, indicazioni logistiche e cenni storici sulle principali località attraversate.

La sezione è raggiungibile sia dalla home page del sito internet dell’Associazione http://www.lapietraverde.org, oppure direttamente dal seguente link: https://www.lapietraverde.org/via-del-sale.html.

A completamento del progetto, è stato creato il logo delle Vie del Sale, la credenziale del cammino (che rappresenta il “passaporto” del camminatore su cui far apporre i timbri delle strutture ricettive lungo il percorso) e la spilla da appuntare sullo zaino a testimonianza del cammino stesso. E’ stata inoltre realizzata la guida tascabile bilingue dei cammini, che affianca la cartografia precedentemente realizzata dallo Studio Cartografico Italiano, anch’essa a disposizione a chi ne farà richiesta.

Il progetto è stato reso possibile grazie anche al supporto di alcuni Enti del Terzo Settore, che hanno creduto fortemente nella bontà del progetto: Club Alpino Italiano Sezione di Tortona, FederTrek Escursionismo e Ambiente, FIE-APPENNINO TREKKING, Associazione i Caminantes, nonché di tutti quegli Enti territorialmente coinvolti dal progetto, che hanno sostenuto Le Vie del Sale attraverso la concessione del Patrocinio.

Un ringraziamento particolare alla Camera di Commercio di Alessandria ed Asti per aver dato un concreto ed importante supporto all’Associazione La Pietra Verde, attraverso la concessione di un contributo destinato alla parziale copertura delle spese che si sono rese necessarie per l’avvio del progetto.

Quando molteplici energie si uniscono per un comune obiettivo condividendo conoscenza, esperienza ed amore per il proprio territorio, non può che nascere qualcosa di veramente unico: quest’impegno è diventato patrimonio di tutti.

Ora, a circa un anno dall’avvio del progetto “Le Vie del Sale” realizzato dall’Associazione La Pietra Verde, è possibile stilarne un bilancio oltremodo positivo. Numerose sono state le richieste di credenziali e guide del cammino, provenienti da diverse parti d’Italia, a testimonianza che questo tipo di turismo è più che mai vivo ed è un forte invito, per i diversi attori locali, a promuovere e sostenere iniziative come questa anche al fine di dare impulso all’economia locale, soprattutto nei piccoli borghi che negli ultimi decenni hanno subìto un importante fenomeno di spopolamento. 

Una prova di quanto descritto ci giunge dagli esercenti del territorio e dislocati sui percorsi che nei primi 5 giorni di giugno hanno visto transitare e soggiornare più di 200 escursionisti muniti delle credenziali richiesti alla ns. associazione e catturati dalle indicazioni ricavati dalla pagina dedicata alle “Vie del Sale” inserita sul sito della Pietra Verde.