POSTO NON TROVAMMO, di Santina Gullotto

POSTO NON TROVAMMO

Danzi i tuoi balli sulla tomba chiusa

da mutevoli intenzioni…

Messo già il coperchio sulla bara 

di quel corpo fermo ancora caldo…

No …non si poteva più aspettare

è giunta l’ora del sepolcro

per chi nella vita ha conosciuto solo amore…

E… mentre ballerini con movenze nuove

seguono i passi del primo ballerino

spinto dalle più crude e assurde emozioni…

Calpestano ballando il suolo sacro

di quel cimitero freddo che tra le ombre dei cipressi

non scioglie quelle lacrime di ghiaccio…

No non c’è posto sulla terra

per sentimenti veri inoffensivi

di chi ama la vita e la natura

coi suoi colori caldi e dolci come il miele…

Nell’oro di quel sole che riscalda

si perdono i lamenti di chi ha perduto 

il cuore e i sentimenti…

Posto in questo mondo non trovammo…

Per accogliere l’essenza 

che si espande e si disperde….  

@Santina Gullotto