L’artista Stefania Vena

Stefania Vena nasce in Calabria, dove vive e lavora.
Consegue la Maturità Artistica e la Laurea all’Accademia di Belle Arti.
Pittrice/Decoratrice – Dipinge ed esegue ritratti su commissione, ma non solo … parallelamente si occupa anche dell’arte della decorazione della ceramica.
Dipinge e decora su ogni tipo di supporto, con diverse tecniche.
Ma le sue esperienze lavorative più significative, sono quasi esclusivamente nell’ambito del restauro pittorico di opere d’Arte.
Artista poliedrica, ma soprattutto emozionale, la sua pittura può essere definita, “degli stati d’animo”.
In giovane età, la sua mano, tendenzialmente fumettistica, dà libero sfogo ad una produzione di opere “fantasy” , frutto di un animo romantico e sognante …
Più tardi, in età matura, abbandonerà, fate, folletti, sirene e paesaggi incantati, per far posto ad una visione espressiva più realistica, a tratti anche dura, dovuta ad una realtà poco fiabesca e sempre più consapevole.
Seguirà un periodo in cui, si proietterà verso un percorso introspettivo, dai contorni molto surreali, dove lo spazio circostante, il cosmo, farà da sfondo quasi sempre alle  emozioni.
Le figure protagoniste della scena, al di là di ciò che rappresentano, lasciano sempre accesa la speranza.
E così si susseguono tempeste interiori, riportate con grande impatto visivo sulla tela, dove prevalgono i toni del blu, colore prevalente di molte sue opere.
Tra le opere più significative, troviamo la recente produzione di dipinti realizzati nel periodo tra : emergenza pandemica e guerra.
Queste opere si scostano completamente da tutte le sue precedenti, soprattutto per le tematiche e per la tavolozza, che si ingrigisce di colpo … scompaiono i blu e tutti le altre sfumature di colori,  resta solo il nero, che è l’assenza del colore …. la conseguenza di un periodo buio, avvilente e angosciante…
La sequenza con la quale sono state prodotte, ha  sancito un momento storico indimenticabile…  Rappresenta ogni dissenso, ogni grido muto, ogni sofferenza, disperazione e rassegnazione, attraverso quelle distanze, che non si sarebbero mai più accorciate, tutto espresso, con un linguaggio artistico, molto sensibile, personale e riconoscibile.
Lontana da quelle che possono essere le “tendenze di mercato”, la sua, non è una pittura “commerciale” , ma le sue creazioni  hanno tutte una chiara chiave di lettura, poiché riflettono un disagio, o una speranza, comunque un pensiero, espresso con potenza da una personalità, forte e determinata, attraverso opere  che a volte rasserenano e altre volte urlano,  “denunciano”,  “confessano” … come un diario di bordo o un libro autobiografico, raccontano …
I soggetti, sempre  femminili, padroneggiano in  scenari apocalittici e surreali, sono donne in rinascita, dallo sguardo fiero, forte, selvaggio e spavaldo…
È lo spirito guerriero e combattivo che si fa strada.
Amazzoni o guerriere, ma sempre anime di luce, portatrici di energie positive, la rivalsa verso quelle ingiustizie della vita, probabilmente è utopia, ma che diventa possibile, solo attraverso quella magnifica “via di fuga” che è  l’Arte !

.

“SOLUZIONE FINALE”
(4°Opera della serie Cov-id-19)
(Tecnica mista 40×70)
Anno 2021
Stefania Vena

2) “NEW GENERATION”
(Tecnica mista su tela 40×60)
Anno 2021
Stefania Vena

3) “IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI”
(Acrilico su tela 50×60)
Anno 2021
Stefania Vena


4) “LE VARIANTI”
(Tecnica mista su tela 60×80)
Anno 2021
Stefania Vena

Panorama International Arts Festival 2022 ha una scadenza prorogata.

Tenendo conto delle richieste che la  Writers Capital Foundation sta  ricevendo da artisti di tutto il mondo, l’organizzazione ha deciso di prorogare il termine ultimo per la presentazione delle opere fino al 15 luglio 2022. “Ci auguriamo che questo aiuterà gli artisti ad avere più tempo per completare il loro opere”, affermano gli organizzatori del  Panorama International Arts Festival 2022 .

Informazioni su PILF 2022

Il programma di punta della Writers Capital Foundation, che si dedica alla diffusione dei potenti valori dell’umanità attraverso le arti e la letteratura, il Panorama International Arts Festival (PIAF) è principalmente finalizzato ad assistere lo scambio culturale e consentire agli artisti di espandere i propri orizzonti di comprensione del mondo.

A differenza di altri festival d’arte, PIAF è concepito come santuari delle arti in cui i delegati hanno l’opportunità unica di visitare vari spazi nell’area in cui si svolge il festival e avere una profonda esperienza del sito e della vivacità culturale che crediamo aiuterà nel formazione del futuro di un artista.

A causa della pandemia, PIAF 2022 si tiene virtualmente, tuttavia è progettato per garantire un maggiore impatto tra i partecipanti.

Tema: Guerra e pace

Dopo la conclusione unica della Sfera della Libertà nel 2021 e dopo aver ottenuto il riconoscimento mondiale con il 22° Festival Internazionale della Letteratura, vincitore di Panorama come il Festival Internazionale di Letteratura Multilingue più lungo, meglio strutturato e presentato, che unisce culture di 6 continenti e unendo più di 60 nazioni in tutto il mondo, torniamo ora con il 22° Festival Internazionale del Panorama delle Arti per illuminare ancora una volta l’umanità; ispirare le persone sul sentiero della luce e della pace, lontano dalla violenza e dalle tenebre.

Voltando una nuova pagina dai mali della guerra ai risultati brillanti e miracolosi della Pace, abbiamo bisogno che tutti voi ci stiate al fianco a sostegno della nostra nobile causa. In un momento in cui il nostro pianeta sta soffrendo per la piaga della guerra, noi della WCIF ci dedichiamo più che mai a stabilire la PACE in tutto il mondo. Noi, come ferventi umanitari, lottiamo per un futuro migliore per tutti noi, specialmente per le generazioni a venire.

TEMA: GUERRA E PACE

DATA: dal 1 al 31 luglio 2022

MODALITÀ: Virtuale

Scadenza: 15 luglio 2022

SOTTOSCRIZIONE:

Coppa del Mondo: https://rzp.io/l/piaf2022

India: https://rzp.io/l/PIAFIndia

Unisciti a noi nel grande festival delle Arti per il bene dell’umanità!

Sii l’ispirazione – ESSI il cambiamento!

Team di scrittori della Fondazione Capital

http://www.writersedizione.com

http://www.wcifcentral@gmail.com