Buongiorno !

” ILLUSIONE “

Nel silenzio notturno traodo il rumore

delle onde del mare che mi giunge a tratti

discontinuamente e confusamente

confondendomi soprappensiero.

Speranzosa mi pare di traudire

una voce di persona che sembra familiare

faccio del mio desiderio il bisogno

di una traccia che forse è un’abbaglio.

L’ingannarsi in maniera confusa

travedere una fallace percettiva

attraverso un velame

che impaccia e confonde.

Insomma é tanto facile

in modo appena distinto

nell’udire una cosa per un’altra

e prendere fischi per fiaschi. . .

di Rosa Cozzi

da ” DIVAGAZIONI “

DL.1941/633