Comune Casale Monferrato

Tassa rifiuti: oltre 570 mila euro per ridurre le bollette domestiche e non domestiche
L’assessore Filiberti: «Gli sconti previsti direttamente sul saldo di dicembre» 

Casale Monferrato: Saranno portate all’approvazione del Consiglio comunale di domani, giovedì 28 luglio, le riduzioni della tariffazione Tari 2022 finanziate con fondi Covid. Così come previsto dalla normativa nazionale, infatti, entro luglio devono essere approvate le eventuali riduzioni alla tassa rifiuti utilizzando gli avanzi del biennio 2020 / 2021.

«Ogni Amministrazione comunale – ha spiegato l’assessore Giovanni Battista Filiberti – aveva la facoltà di utilizzare gli avanzi: noi, come abbiamo dimostrato in questi oltre due anni di emergenza sanitaria, non ci siamo mai tirati indietro nell’aiutare con tutti i mezzi le utenze domestiche e quelle non domestiche. Per questo motivo domani porteremo all’approvazione del Consiglio comunale la nostra proposta di agevolazioni da oltre 570 mila euro».

Per la precisione, la deliberazione prevederà 223 mila 443,99 euro per le riduzioni tariffarie relative alle utenze domestiche e 352 mila 300,70 euro per le riduzioni alle utenze non domestiche: «Gli sconti, che riguarderanno sia la parte fissa sia la parte variabile della tassa – ha concluso l’assessore Filiberti –, saranno applicati direttamente sulle bollette di dicembre senza alcun bisogno di fare domande o richieste specifiche».

Si ricorda che per il 2022 sono previste due rate della Tari: l’acconto da pagare entro il 16 settembre e il saldo entro il 16 dicembre. Gli avvisi saranno recapitati direttamente a casa a mezzo posta, via pec o via e-mail per chi ha attivato il servizio telematico compilando l’apposito modulo presente nella sezione Modulistica Tari del sito del Comune (www.comune.casale-monferrato.al.it/tari-modulistica).

Casale Monferrato, 27 luglio 2022