“Il problema dei rifiuti nei sobborghi”

Alessandria: Il 27 luglio scorso, un nostro concittadino ha denunciato una situazione alquanto spiacevole di cassonetti stracolmi e rifiuti in strada a San Giuliano Vecchio; a seguito della segnalazione, l’amministrazione comunale è intervenuta ripulendo le aree interessate.

Oggi, 5 agosto, le stesse aree sono nuovamente ricoperte di rifiuti oltre i limiti dei cassonetti presenti.

“La favola è durata poco, siamo punto a capo; il problema è serio, strutturale e va risolto in modo drastico e definitivo.” – afferma Rocco Lazzaro, sostenitore di Europa Verde-Verdi Alessandria – “Dobbiamo smettere di coprirci gli occhi davanti a questo scempio e segnalare tali situazioni”.

Analizzando il contesto, una zona di passaggio con la possibilità di sostare con i mezzi di trasporto, si può ipotizzare concretamente che la spazzatura è portata in queste zone anche da fuori e non fornita solamente dagli abitanti del sobborgo alessandrino.

Quali sono le possibili soluzioni? 

“Le zone dovrebbero essere monitorate con telecamere per creare un deterrente ai comportamenti incivili (non necessariamente fototrappole);” – affermano Raoul Oliva e Giulia Bovone, co-portavoce di Europa Verde-Verdi Alessandria – “crediamo ancora nel senso civico delle cittadine e dei cittadini e pensiamo che una campagna di sensibilizzazione, di educazione e formazione della popolazione possa essere utile contro tali comportamenti maleducati ma nel frattempo sarebbe opportuno installare qualche bidone in più in quelle aree di passaggio che possono essere utilizzate facilmente anche dai non residenti.”

Le immagini di via Piacenza a San Giuliano Vecchio davanti allo stabilimento ex Coppero, coi cassonetti colmi ed i rifiuti per terra, non sono un biglietto da visita gratificante per la nostra città.