Matteo Bassetti: Covid. Ci sono personaggi che, non hanno alcuna preparazione specialistica sulle infezioni che si definiscono esperti

Negli ultimi giorni, i soliti ciarlatani e mistificatori (molti dei quali candidati alle prossime elezioni politiche), che hanno un (piccolo) seguito di analfabeti funzionali, sono tornati a disquisire, a modo loro, di vaccini e di cure ospedaliere e domiciliari per il COVID.

Trattasi per la maggioranza di personaggi che, non hanno alcuna preparazione specialistica sulle infezioni, che si sono quindi autodefiniti esperti, che non hanno mai pubblicato un articolo scientifico su riviste peer-reviewed, ma che propagandano le loro cure attraverso la rete e giornali compiacenti. 

Purtroppo questi tristi personaggi razzolano, con piacere, nell’unico campo nel quale godono di un elevato indice di impatto, ovvero in quello dell’insulto personale, della minaccia, della violenza verbale, dell’istigazione. Di tutto questo sono i migliori. I veri numeri uno. Complimenti.   

Dopo questa doverosa premessa, dal momento che continuano a dire gravi falsità sul sottoscritto, sul gruppo di sanitari che coordino e su molti altri colleghi seri e preparati, desidero chiarire alcune cose.

– I vaccini per il COVID consentono di prevenire le complicanze più gravi e riducono fortemente la mortalità (6 volte di meno nei vaccinati rispetto ai non vaccinati)

– Gli anti-infiammatori, gli antivirali e i monoclonali non sostituiscono i vaccini, ma hanno una funzione diversa che è quella della cura dei pazienti sintomatici (e in alcuni casi anche asintomatici)

– Dal febbraio 2020 tutti i farmaci per la cura del COVID dovrebbero essere utilizzati il prima possibile entro poche ore dall’inizio dei sintomi  

– Come potete vedere dal protocollo allegato, che è stato pubblicato e redatto dal sottoscritto  nel novembre 2020, in Liguria utilizziamo per la cura a casa dei pazienti con COVID, i farmaci anti-infiammatori, principalmente aspirina e ibuprofene

– I farmaci antiinfiammatori hanno proprietà farmacologiche e caratteristiche diverse che sono riassunte nella tabella. In generale nelle fasi precoci del COVID, specie a domicilio, è importante preferire farmaci antiinfiammatori che abbiano potente attività anti-infiammatoria, antipiretica e anti-aggregante.