Polo sud: 40 gradi in piu’ del normale; polo nord: 30 gradi in piu’ del normale

giannigatti6561

PAROLE LIBERE

Dal blog  https://dorsogna.substack.com

Fenomeni mai visti prima, ne in Antartide, ne in Artico

Maria Rita D’Orsogna

L’Antartico, il posto piu’ freddo del pianeta. In teoria.

Invece, tutto cambia, e in questo meta’ Marzo 2022, una “anomalia” ha portato le temperature ad aumentare fino a 40 gradi Celsius piu’ del normale, per tre giorni di fila.

E’ una cosa mai vista, un record del tutto incomprensibile, secondo i climatologi di mezzo mondo, che nessuno si sarebbe mai aspettato.

La temperatura media in questo periodo oscilla fra i – 45 e i -53 gradi Celsius, ma in alcune localita’ la temperatura e’ arrivata a -12. Certo, sempre freddo e’, ma il salto di appunto 40 gradi piu’ del normale, e’ davvero impressionante.

Volstok e’ una stazione meterologica russa a 800 chilometri di distanza dal polo Sud.Qui si sono registrate temperature di circa -18 gradi, cosa mai vista per Marzo, quando invece la temperatura e’ di circa -50 gradi. Non sono mai stati superati i -30 gradi Celsius da quando hanno iniziato a tenere il conto, nel 1965. Anzi, la temperatura piu’ bassa mai registrata sul pianeta e’ stata proprio qui: -89 gradi Celsius, nel 1983.

Ma questa esplosione delle temperature accade un po’ in tutto l’Antartico, in zone costiere, dalla cosiddetta Adélie Coast fino all’interno. Anche la stazione italo-francese, Concordia, ha visto le temperature aumentare di 10 gradi piu’ del normale, in altre il salto e’ stato di 37 gradi.

Marzo e’ l’inizio dell’autunno in Antartico e l’irradiazione solare inizia a calare, per cui e’ molto preoccupante questo aumento della temperatura. Si parla di una perturbazione anomala, ma 40 gradi sono tanti. E se questo puo’ accadere in autunno, di quanto aumenteranno le temperature quando arrivera’ la primavera o l’estate?

Il caldo si accompagna alla pioggia, invece che alla neve, e questo causa ulteriore scioglimento dei ghiacci.

E la situazione non e’ poi cosi migliore dall’altro lato del pianeta: al Polo Nord le temperature sono catapultate di altri 30 gradi Celsius oltre la norma, arrivando quasi a 0 gradi centigradi.

E’ il pianeta intero, da cima a fondo che e’ stato messo sottosopra, pure i poli dove non ci vive nessuno, e non abbiamo nessun altro da incolpare se non noi stessi.