GIOIE

Momenti da custodire

tra pagine di una storia infinita;

mi apro come terra ai germogli,

sistemando i fiori raccolti

nelle vie percorse dalle cicale.

Scorrono le emozioni;

come giovani ruscelli baciano il fango,

circondano le rocce scure

e volando sul tempo saltano fossi.

Piccoli bagliori d’argento ove

i sensi hanno forma

e il fondo trova schegge di cielo.

Daniela Patrian