Esistono delle strategie per memorizzare il nome di una personaGETTY IMAGES
Wired Italia

Le dritte per non dimenticarsi più i nomi delle persone

Le strategie degli esperti per migliorare la propria memoria e evitare le situazioni imbarazzanti che abbiamo vissuto tutti almeno una volta nella vita

Qualche anno fa io e mio marito ci siamo trasferiti in un nuovo quartiere. Una delle prime persone che abbiamo conosciuto è stata un’insegnante che abita vicino a casa nostra. Ogni volta che la vedo portare a spasso i suoi due cani, mi saluta chiamandomi per nome. Per tutta risposta, sorrido e ricambio il saluto con un “Come va?”, oppure un “Tutto bene?”. Dopo essermi impegnata in questo rituale quasi quotidiano per così tanto tempo, mi vergogno troppo per dirle che non ricordo il suo nome.

Dubito che diventerò mai capace di riconoscere al volo il viso delle persone. Tuttavia, con l’aiuto di un neurochirurgo e di un detentore del record mondiale di memoria, ho deciso di imparare dei trucchi per ricordarmi meglio i nomi.

Il ruolo dell’ippocampo

Studi come quello pubblicato dal Quarterly Journal of Experimental Psychologysuggeriscono che siamo più bravi a ricordare i nomi che i volti. Nel mio caso, però, accade il contrario. Anche quando riesco a riconoscere il viso di una persona, il suo nome continua a sfuggirmi. Uno dei motivi, a quanto pare, è che non do al mio cervello la possibilità di elaborare le informazioni.

“L’ippocampo è fondamentale per la nostra capacità di mettere in relazione due cose che non sono associate nella nostra mente”, spiega il dottor Bradley Lega, professore associato di chirurgia neurologica presso la UT Southwestern/Texas Health Resources di Dallas. L’ippocampo svolge un ruolo importante nel collegare in un unico ricordo il nome e il volto di una persona che non erano precedentemente stati associati nella nostra mente. Questo ci dà la possibilità di ricordare come si chiama una determinata persona. La buona notizia è che una volta che instaurato un rapporto con qualcuno, ricordare il suo nome non dipende più dall’ippocampo… continua a leggere su: https://www.wired.it/article/memoria-come-ricordare-i-nomi-delle-persone/