Ieri Freddie Mercury avrebbe compiuto 76 anni.

Nel novembre 1995, quattro anni dopo la sua morte, uscì l’album postumo “Made in Heaven/Fatto in cielo” che contiene la canzone “Mother Love/Amore materno“, scritta insieme a Brian May e ultima registrazione vocale realizzato da Mercury prima della sua morte.
May dichiarò: “Freddie in quel periodo diceva ‘Scrivimi delle cose… so che non ho molto tempo; continua a scrivermi parole, continua a darmi cose che canterò, poi potrai farne quello che vuoi, dopo; finisci’ e così scrivevo su pezzi di carta questi versi di ‘Mother Love’, e ogni volta che gli davo un altro verso lo cantava, lo cantava ancora, e ancora,… Dopo aver finito la seconda strofa, disse “Oh, non mi sento molto bene, vado a casa,lo finiremo domani”… ma non è più tornato. Quella è stata l’ultima volta che ho visto Freddie in studio.”

Amore materno

Non voglio venire a letto con te
non ho neppure bisogno di passione.
Non voglio una relazione tempestosa
che mi faccia sentire che la mia vita ha una direzione.
Tutto ciò che voglio è conforto e attenzione
solo sapere che la mia donna mi dà un dolce
amore materno.

Cammino da troppo tempo in questo vicolo solitario.
Ne ho abbastanza del solito vecchio gioco
Sono un uomo di mondo e dicono che sono forte
ma il mio cuore è pesante, e la mia speranza è svanita.

Fuori, in città, nel freddo mondo esterno
non voglio pietà, solo un posto sicuro dove nascondermi
Mamma per favore, fammi tornare dentro

Non voglio agitare le acque
ma puoi darmi tutto l’amore che imploro
Non ce la faccio se mi vedi piangere.
Desidero la pace prima di morire.
Tutto ciò che voglio è sapere che sei qui
che mi darai tutto il tuo dolce
amore materno

Il corpo mi duole , ma non riesco a dormire
I miei sogni sono tutta la compagnia che mi resta
ho la sensazione che mentre il sole tramonta
io tornerò a casa dal mio dolce
amore materno

(Amore materno amore materno… )
Dio opera in modi misteriosi
Eeeh dop, de dop, dep dop
Penso di tornare alle cose che ho imparato così bene in gioventù

Freddie probabilmente iniziò a scrivere quella canzone avendo capito che non aveva alcuna possibilità di sopravvivere. Sapeva di essere gravemente malato e in questa canzone sembra ammettere i suoi dolori interiori e le sue lotte nell’affrontare l’AIDS. Dice ” Sono un uomo di mondo e dicono che sono forte/ma il mio cuore è pesante, e la mia speranza è svanita”, ma aggiunge che non vuole pietà, vuole solo stare in un posto in cui si senta protetto e al sicuro.

La strofa finale fu scritta e cantata da Brian May anni dopo la morte di Mercury nel novembre 1991.
La canzone parla del bisogno avere qualcuno al proprio fianco, una persona che sappia prendersi cura di noi come una madre (“Tutto ciò che voglio è conforto e attenzione”) e proteggerci dall’indifferente mondo esterno ospitandoci emotivamente “dentro”.
E’ emozionante e agghiacciante ascoltare dalla voce di Freddie come voleva essere curato, accudito, sentirlo dire “Desidero la pace prima di morire”.