Salerno, ore 12:51

Nelle notti senza luna

l’intangibile alito dei morti

soffia nei miei ricordi la vita.

L’amore, come un sigillo carnale,

ha lasciato le spoglie senza linfa,

ma soffia ancora un battito di vita

su una tenera frasca che profuma

di giovinezza spaurita.

Il lume dei cari è ormai spento…..

View orginal post ( continua della poesia)