Smart working prorogato al 31 dicembre per i lavoratori fragili e per i genitori di figli minori di 14 anni

Il ministro Orlando: “Intervento fondamentale per tutelare le persone più fragili, i genitori con figli piccoli”

13-09-2022 15:31 Lavoro Sausan Khalil Agenzia DIRE

smartworking

ROMA – “Prorogato fino al 31 dicembre lo smart working per i lavoratori fragili e per i genitori di figli con meno di 14 anni. In diverse occasioni, negli scorsi mesi, avevo proposto la proroga e mi ero impegnato affinché fosse approvata: promessa mantenuta”. Così sui social, il ministro del lavoro Andrea Orlando annuncia la proroga del lavoro agile fino a fine anno, spiegando che “la misura è stata inserita nel DL Aiuti-bis in conversione al Senato e rappresenta un intervento fondamentale per tutelare le persone più fragili, i genitori con figli piccoli e continuare a garantire migliore conciliazione del tempo vita-lavoro grazie alla modalità agile. Grazie agli uffici del Ministero del Lavoro e al Partito Democratico per questo importante risultato. Questo obiettivo è stato realizzato anche grazie a risorse del Ministero del
Lavoro
“.

Con la conversione in legge del decreto Aiuti bis, lo smart working torna così in vigore e sarà regolamentato dalle stesse norme valide fino al 31 luglio scorso: per quanto concerne i genitori con figli under 14, in particolare, il lavoro agile dovrà essere compatibile con la professione svolta e nel nucleo familiare non deve esserci già un genitore che non lavora o che percepisce ammortizzatori sociali.

LEGGI ANCHE: Smart working più semplice dall’1 settembre: ecco cosa cambia

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it