– Senta, non so chi sia lei … – dice l’uomo, un quarantenne dal fisico possente.

– Un investigatore privato – risponde Ted.

– Preferisco rimanere fuori da questa storia. Mi dispiace per il mio collega, avevamo solo un rapporto di lavoro, ci si vedeva scambiando due chiacchiere e nulla più. È quanto ho riferito alla polizia. Non ho nient’altro da aggiungere. –

– Immagino sapesse di lui? –

– Di cosa? –

– Diciamo, delle sue inclinazioni sessuali. –

– Solo voci in giro, non mi interessa. –

– Eppure mi risulta che fosse stato richiamato dagli alti dirigenti scolastici per le sue particolari attenzioni nei confronti di alcuni alunni. –

– Allora perché non va a chiederlo al preside? –

– Ha rifiutato l’incontro. –

– Credo che abbia fatto bene, non c’è nulla da dirle se non di lasciarmi in pace. –