L’eterna gioventù. Dialogo con lo scrittore Maurizio Maggiani su letteratura, storia e libertà

Dopo la pausa estiva, riprendono le conferenze dell’Associazione Cultura e Sviluppo. A inaugurare la nuova stagione sarà lo scrittore Maurizio Maggiani, tra i più noti e apprezzati autori italiani contemporanei. Ha scritto libri bellissimi e molto amati – come Il coraggio del pettirosso o Il viaggiatore notturno -, ed è editorialista dei principali quotidiani nazionali.

Al centro dell’incontro – in programma lunedì 19 settembre dalle ore 18 alle ore 19.30 presso la sede di piazza De André 76 – vi sarà la presentazione del suo ultimo volume, L’eterna gioventù [Feltrinelli, Milano 2021]. È consigliata la prenotazione del posto tramite il form in fondo a questa pagina.

La passione civile, la convinzione che è necessario tener fede agli ideali sono temi fondamentali della scrittura e della narrativa di Maurizio Maggiani. In questo testo lo scrittore compone il suo “Romanzo della nazione”, intrecciando le vicende di personaggi inventati a quelle di figure storiche significative per le battaglie che hanno combattuto in nome della giustizia e della libertà. Fra queste, Giuseppe Garibaldi, Anita, Antonio Meucci, Carlo Tresca, Gaetano Bresci e uno straordinario Sandro Pertini. Si parte dalla fine dell’Ottocento per raccontare la storia che arriva fino ai giorni nostri di una famiglia di gente comune: storia fatta di lavoro duro, ma anche di sogni, di ideali, di amori, di legami di amicizia e di fratellanza. Ritroviamo portuali, minatori, artisti, artigiani, per cui è la passione militante a dare senso alla vita, alla morte, alla sconfitta: essi ci insegnano che durante il cammino di tutti noi ci sono momenti in cui occorre battersi non solo senza paura, ma anche senza speranza.

Nell’incontro, presentato e moderato da Maria Grazia Caldirola – psicologa e psicoterapeuta – e Giorgio Barberis – docente di Storia del Pensiero politico presso l’Università del Piemonte Orientale, Maggiani dialogherà con la scrittrice ovadese Raffaella Romagnolo, autrice di volumi come Destino e Di luce propria, dove l’intreccio tra letteratura, storia e manutenzione della memoria è particolarmente forte. Proprio come nei libri di Maggiani.

Un appuntamento imperdibile, al quale invitiamo i nostri associati e tutti gli interessati (e che sarà anche possibile seguire in diretta streaming sul sito, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube dall’Associazione Cultura e Sviluppo).