Settembre ha un velo da sposa

E brina negli occhi

che bagnano i fiori.

Il mare setoso e brillante

con creste spumose e delicate..

Il tramonto è di fuoco

e di mele rosse,

come labbra baciate dal profumo di miele.

L’aria salmastra spira di mosto

e di limoni acerbi,

la vita mia è inquieta d’amore

scivolosa sugli scogli

che raccolsero tutte le onde dell’inverno

e poi di tutte le stagioni..

Una malinconia cristallina e scarlatta

appanna ricordi pungenti di gerani

ma si alza di nuvole e piattaforme metalliche,

a nascondere il sole

di luce opalescente.

Trema l’amore

come gocce che illuminano di rugiada

nere ciglia,

sussurra come il vento

che scuote le foglie.

L’amore a settembre

ha coppe di gigli

e colore di zaffiri,

ha foglie rosse e grappoli pieni

e baci che volano

insieme a folate di brezza

e legna bruciata. Iris G. DM

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone