QUESTURA DI ALESSANDRIA
La Polizia di Stato in azione nei comuni di Tortona, Novi Ligure e Serravalle Scrivia per un’incisiva attività di controllo del territorio.
L’attività di prevenzione dei reati, di controllo del territorio e il monitoraggio delle aree in cui può essere opportuna una presenza maggiormente significativa della Polizia di Stato, è uno dei punti di forza dell’attività quotidiana di chi indossa una divisa e pensa al bene della comunità.
In questo contesto sia di osservazione che di presenza fattiva, in 4 giornate ripartite in 2 settimane, è stato messo in atto un servizio straordinario di controllo del territorio nei Comuni di Tortona, Novi Ligure e Serravalle Scrivia con il personale della Questura che, per l’occasione, ha avuto l’ausilio della Polizia Ferroviaria di Alessandria e di Novi Ligure, del personale del Reparto Prevenzione Crimine di Torino ed anche con l’intervento qualitativo dell’unità cinofila antidroga della Polizia Locale di Alessandria.
L’iniziativa si è realizzata con controlli sia nelle stazioni ferroviarie che negli ambiti di pertinenza oltre che nei centri cittadini e nelle arterie di accesso e uscita da quei Comuni. In particolare sono state impiegate 8 pattuglie automontate della Questura, 11 dell’RPC Piemonte e 11 unità della Polfer di Alessandria e Novi Ligure. Venivano così controllate 173 persone, 8 veicoli e una decina di esercizi pubblici. Grazie anche a “Orso”, il cane antidroga della Polizia Locale di Alessandria, veniva rinvenuta e sequestrata della sostanza stupefacente.
A Tortona, in tre distinti luoghi, nell’area afferente la stazione ferroviaria veniva ritrovato un involucro che, per le fattezze e l’occultamento, era chiaramente riconducibile ad un contenitore utilizzato per nascondere lo stupefacente; venivano altresì recuperati 8,68 grammi di Hashish e una piccola confezione contenente Marjuana. Sempre a Tortona, in una seconda attività, nelle pertinenze della Stazione Ferroviaria, venivano rinvenuti 10 grammi circa di sostanza stupefacente, tipo Hashish, durante un controllo ad un uomo, il quale, non essendo residente in quel Comune, veniva dapprima sanzionato amministrativamente per il possesso della sostanza e successivamente allontanato in ordine all’art. 9 commi 1 e 2 del D.L. 14 del 2017 convertito in Legge n. 48/2017 (Sicurezza Urbana).
Nei giardini abbandonati antistanti la stazione ferroviaria di Serravalle Scrivia gli operatori della Polizia di Stato rinvenivano e sequestravano, sempre grazie al contributo dell’unità cinofila, 9 panetti di Hashish per un totale di 882 grammi; non solo, nella vegetazione, veniva recuperata una confezione di sostanza bianca, verosimilmente cocaina, del peso di 180 grammi.
I risultati soddisfacenti conseguiti, sia in termini numerici che di sicurezza percepita prodotta dall’importante attività di prevenzione, verrà replicata ad ampio raggio in altri centri della provincia nel corso delle prossime settimane.